FoggiaManfredonia
"Comunque sintomatica di una volontà egemonizzatrice del capoluogo"

Diretto Bari – Roma, Gatta “Una beffa per i foggiani, ma anche per i baresi”

“In questa partita –prosegue- il sindaco di Bari gioca da attaccante, ma dimentica il suo incarico di presidente dell’Anci"

Di:

Foggia. “La battaglia del sindaco di Bari, Antonio Decaro, sul treno diretto Bari-Roma dovrebbe essere valutata dalla Giunta regionale perché, oltre a tradursi nei fatti in un bluff, visti i tempi di percorrenza dei mezzi che saranno utilizzati, è comunque sintomatica di una volontà egemonizzatrice del capoluogo, mentre ci sono territori che hanno ancora infrastrutture vetuste e servizi scarsi”. Così il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta.

“In questa partita –prosegue- il sindaco di Bari gioca da attaccante, ma dimentica il suo incarico di presidente dell’Anci, ovvero dell’associazione che dovrebbe rappresentare tutti i Comuni. Una carica che richiederebbe un impegno per il miglioramento dei servizi in generale. Tagliare le tratte intermedie, in particolare Foggia, sarà una beffa per i cittadini della Capitanata, ma anche per gli stessi baresi! Già, perché quei minuti risparmiati per l’assenza delle fermate saranno ricompensati dalla lentezza di percorrenza dei nuovi mezzi che correranno sulla tratta diretta. Una amara sorpresa anche per i cittadini di Bari, a cui qualcuno sta vendendo evidentemente un’illusione. Il che danneggia tutti i pugliesi, perché c’è bisogno di un dibattito e di una visione della mobilità regionale ad ampio raggio. Da Lecce –conclude Gatta- a Foggia, che nel frattempo, tanto per rinfrescare le idee a chi è distratto da altre vicende, attende ancora risposte concrete sull’aeroporto Gino Lisa, nel mentre sono stati spesi circa sedici milioni di euro per l’ampliamento dell’aeroporto di Bari”.

Diretto Bari – Roma, Gatta “Una beffa per i foggiani, ma anche per i baresi” ultima modifica: 2017-02-20T11:59:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Continua lo stato di DOPPIA COLONIA INTERNA della nostra Capitanata, come Meridione d’Italia e come resto della Puglia. I famigerati locomotori V250, denominati Fyra, rifiutati dall’Olanda e rigettati a noi. Lenti a cui manca l’assetto cassa variabile tipico dei «pendolini», con il meccanismo che rende più dolci le curve e quindi maggiore velocità, non solo nei tratti già ad alta velocità. Che vergogna e nessuno dei sinistri a difnderci tutti indaffarati al congresso con una ricandidatura di un ex presidente del consigliom pure bugiardo.


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città' dei balocchi

    Poiché i politici sipontini viaggiano tutti in macchinoni non si sono manco resi conto che hanno tolto il treno Foggia Manfredonia!!! E’ l’ ultima volta che scrivo in forum spero solo che questo popolo balocco ciuco si svegli e non ci vota più’ .

  • sempre e soltanto le solite polemiche inutile che dividono anziché unire la regione. Adesso si comincia ad essere patetici: ma scusate, il sindaco di Bari doveva chiedere l’ordine a qualcuno per richiedere l’aggiunta di una corsa non stop da Bari a Roma.
    Non siete proprio capaci di pensare a cose che possano risolvere seriamente i problemi ?


  • Claudio

    Un NUOVO treno, in aggiunta a quelli già esistenti, che parta da Bari a bypassi Barletta, Foggia e Benevento sarà un successo!
    E’ come pretendere che un volo Bari Roma debba per forza atterrare anche a Foggia! Il treno è a mercato, se anche riducendo di soli 25/30 minuti si riesca a riportare dall’aereo al treno una fetta sostanziosa di mercato ne trarrà vantaggio l’intera offerta ferroviaria BARI ROMA.


  • Dino

    Questo fa capire quando valete. Un deputato due consiglieri regionale e uno provinciale.


  • Zuzzurellone Sipontino

    Le colpe maggiori o per meglio dire totali sono della MAGGIORANZA, da Vendola in poi, non certo dell’opposizione. Siamo alle solite leoni con l’opposizione PECORE con la maggioranza , qui come a Bari,.


  • Patriota Disiponto

    Ma come si fa a polemizzare con l’unico consigliere regionale che si fa sentire su ogni questione ed è sempre presente sul territorio?? Ogni volta che interviene Gatta subito i “soliti noti” lo attaccano, ma non dicono nulla di qualche fantasma della maggioranza alla regione… Farebbero meglio a tacere ed a vergognarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi