Manfredonia
Da lunedì prossimo raccolta differenziata porta a porta anche per le ultime due zone dell’abitato

ASE “Differenziata per tutto l’abitato di Manfredonia”


Di:

Manfredonia. A.S.E. SpA comunica che lunedì 27 marzo p.v. il servizio di raccolta differenziata porta a porta sarà attivo anche nelle due restanti zone dell’abitato di Manfredonia “Centro Scaloria – Viale Kennedy (nel tratto compreso tra Piazza Marconi e il “Centro Andrea Cesarano)” e “Centro storico”.

Nei prossimi giorni saranno rimossi tutti i cassonetti stradali.

Quotidianamente, dal lunedì al sabato, secondo un calendario prestabilito e consultabile all’interno dei materiali informativi consegnati a domicilio, i cittadini dovranno esporre all’esterno delle proprie abitazioni, condomini o esercizi commerciali le diverse attrezzature dedicate alla raccolta dei singoli materiali.

Il calendario di ritiro e le modalità di conferimento sono i seguenti: organico (lunedì, mercoledì e venerdì; all’interno del contenitore marrone inserire una busta biodegradabile o semitrasparente), indifferenziato (martedì; all’interno del contenitore grigio inserire una busta di qualsiasi genere), plastica e metalli (giovedì; all’interno del contenitore blu inserire una busta semitrasparente), carta e cartone (sabato; contenitore giallo), vetro (giovedì; contenitore verde).

A tal proposito, rispetto alle informazioni precedentemente comunicate all’utenza, A.S.E. SpA informa che la Zona “Centro-Scaloria-Viale Kennedy” (da Via Tribuna a Via Santa Restituta ) osserverà gli orari di esposizione 21:00\04:00, mentre per la Zona del “Centro Storico” (da Via Tribuna a Lungomare Nazario Sauro) resta confermata l’esposizione entro le ore 13 del giorno di conferimento indicato.

A partire da domani mattina gli utenti interessati dal nuovo servizio saranno informati (anche a domicilio nella zona “Centro Scaloria – Viale Kennedy”) sulle nuove modalità di conferimento dei rifiuti; qualora gli utenti non siano ancora provvisti del kit, possono rivolgersi al Punto Ecologico sito in Via Tratturo del Carmine”.

ASE “Differenziata per tutto l’abitato di Manfredonia” ultima modifica: 2017-03-20T19:03:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • Pazzoxildonia

    Siponto la lasciamo a fare da pattumiera, e soprattutto bisogna continuare con le multe.
    Le periferie sono invase dai rifiuti.


  • é finita

    Non ci sono parole


  • Uno

    Mo dove buttiamo l.immondizia? ?
    Giù al canalone


  • Post

    La differenziata è una misura valida e ci sono molti che la fanno già da tempo.
    Ma un fatto è fare la differenziata, un’altra cosa è la frequenza del ritiro dei rifiuti.
    Infatti, fino ad oggi chi differenzia può smaltire ogni giorno i rifiuti, da adesso in poi non più.
    Ai cittadini elettori si chiede l’impegno di differenziare la spazzatura, in cambio invece del ritiro quotidiano si passa a quello saltuario.
    Perché i cittadini elettori dovrebbero essere contenti di passare da un ritiro giornaliero a un ritiro saltuario della loro immondizia?
    Il passo avanti della differenziata viene annullato dai tre passi indietro del differimento del ritiro.
    I cittadini elettori dovrebbero richiedere il ritiro giornaliero dei rifiuti, perché l’attuale calendario è un peggioramento del servizio e non va bene.


  • Lecchino

    La profezia dei Maya sta per avverarsi……. God bless Manfredonia


  • Emosocazvustr

    E poi dicono che hanno il figlio omosex, li murt k ten n… Pentitevi l’Apocalisse prevista da Peppino è arrivata….eh eh peppino


  • Ahum il tunisino

    Probabilmente dal 28 marzo stato quotidiano potrebbe divenire il giornale più letto e frequentato dell’ area dei G 20! Ora vine il bello I atto e il II quando perveranno le bolle della Tari. Attualmente c’è tanta sporcizia in giro e belle periferie non ti dico, siamo pronti per la catastrofe?

  • Ma perchè non vogliono credermi sulla necessità delle “isole ecologiche”che permettono uno smaltim.in tutte le ore?


  • Sipontino in esilio

    Secondo me,
    Bisogna viaggiare sia in Italia, che nel resto d’Europa.
    La differenziata si fa esattamente così.
    Forse la differenza sta nel senso civico dei cittadini, e magari le altre società municipalizzate forniscono le buste di raccolta rifiuti.
    In quale stato vogliamo lasciare il territorio ai nostri pronipoti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi