Foggia
"Il vile gesto di stanotte non fermerà né spaventerà l'uomo"

Bomba ad Ascoli Satriano: distrutta auto di un sindacalista

"A nome della segreteria generale e delle categorie esprimo a Potito e a tutta la sua famiglia la più totale solidarietà"

Di:

Foggia. “Il vile gesto di stanotte non fermerà né spaventerà Potito Cornacchio. Le sue battaglie per la legalità, la trasparenza e contro la disoccupazione sono punto di riferimento per noi tutti”. Così Gianni Ricci, segretario generale Uil Foggia, in merito all’attentato subito questa notte da Potito Cornacchio, responsabile della camera comunale della Uil di Ascoli Satriano. “A nome della segreteria generale e delle categorie esprimo a Potito e a tutta la sua famiglia la più totale solidarietà”.

Il messaggio su facebook ”Questa notte un vile attentato è stato commesso contro la mia persona e tutto ciò che rappresento istituzionalmente attaverso il mio lavoro oramai da decenni a tutela dei lavoratori e le classi sociali piu deboli della società esponendomi a vendette e ritorsioni messe in atto da parte di personaggi che negli illeciti hanno costruito le loro fortune.

Ignari balordi intorno alle due con un ordigno rudimentale hanno fatto esplodere la mia auto pensando di avere compiuto un gesto capace di rallentare o fermare la mia azione di contrasto contro certi comportamenti di abuso e sfruttamento operate da vere e proprie associazioni a delinquere operanti da anni a danni della povera gente. Quanto successo non fa altro che incoraggiare e rafforzare che la mia convinzione che sono sulla strada giusta,consapevole dei rischi che corro ogni istante della mia vita.

Non sono per niente pentito di quanto da me fatto contro di voi e sono pronto a rifarlo ,non mi avete assolutamente spaventato ,voi sapete dove sto e come mi muovo in ogni ora della giornata. Il vostro fare e da vigliacchi VERGOGNATEVI,ma la prossima volta non mi faro trovare impreparato.Voi non avete colpito la mia persona ma quello che io rappresento attraverso il mio lavoro e cioè la difesa deii DIRITTI dei lavoratori e le leggi che essi hanno ottenuto attraverso decenni di lotte .Credo fermamente nel percorso degli organi inquirenti e le indagini che il caso richiederà affinchè la mente che ha operato sperando di avermi fermato venga al piu presto individuato e condannato per il bene di tutta la collettività ASCOLANA”.

Bomba ad Ascoli Satriano: distrutta auto di un sindacalista ultima modifica: 2017-05-20T12:06:49+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    ATTENTATO CORNACCHIO, DICHIARAZIONE DI CARMELO BARBAGALLO SEGRETARIO GENERALE UIL

    Desidero esprimere a nome della Uil nazionale solidarietà e vicinanza a Potito Cornacchio, il nostro Segretario di Ascoli Satriano in provincia di Foggia, fatto segno di un attentato vile che, la notte scorsa, ha distrutto la sua auto. Tutta la Uil è al suo fianco e lo sostiene nella sua quotidiana azione di sindacalista a tutela dei diritti dei lavoratori e per l’affermazione della legalità. Questi atti di violenza non ci intimoriscono: tutti insieme continueremo ad impegnarci perché prevalgono i valori del lavoro, della legalità e del progresso.
    Enzo
    Fine della conversazione in chat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi