CulturaManfredonia
Messe in luce alcune novità emerse dalle ultime indagini sulla piana di Siponto, dalle fotografie aeree e da una nuova analisi di fotografie storiche

Siponto protagonista all’Università di Macerata

Oggetto di un contributo del Prof. Giuseppe Ceraudo, Docente presso l'Università del Salento

Di:

Si è parlato anche dell’antica Siponto al Convegno Internazionale “Roma ed il mondo Adriatico. Dalla ricerca archeologica alla pianificazione del territorio”, organizzato dall’Università di Macerata e dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche in collaborazione con la Regione Marche, l’Associazione Museale della Provincia di Macerata, la Provincia di Macerata ed il Progetto “AdriAtlas”.

Ne ha parlato, nel suo contributo, dal titolo “La colonia romana di Sipontum: riflessioni topografiche tra città e territorio”, il Prof. Giuseppe Ceraudo, professore associato presso la Facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento a Lecce e docente presso la Scuola di Specializzazione in Archeologia classica e Medievale dell’Università di Lecce, mettendo in luce alcune novità emerse dalle ultime indagini sulla piana di Siponto, dalle fotografie aeree e da una nuova analisi di fotografie storiche.
Siponto all'Università di Macerata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi