Cronaca

Oltre 200 kg peso, odissea TAC per 45enne di Trepuzzi

Di:

Bari – “Raccogliamo l’appello di T.P, 45enne originario di Trepuzzi, che ha dovuto sgomitare e superare un’odissea per accedere ad una Tac in quanto obeso”. Lo dichiara in una nota il Consigliere Regionale di Forza Italia, Saverio Congedo. “Apprendiamo –prosegue- che per il cittadino fare un semplice esame sia diventato un problema insormontabile, giacchè le strutture sanitarie pugliesi non hanno in dotazioni macchinari adatti per persone in forte sovrappeso come lui. Il cittadino in questione, infatti, pesa più di 200 chili ed è invalido al 100%. L’infelice avventura si è conclusa solo quando una struttura privata leccese si è offerta di fare gratuitamente l’esame.

Il 45enne ha allora deciso di condividere la sua battaglia scrivendo anche al Presidente della Repubblica ed al Ministro alla Sanità, per denunciare il grave disservizio. Chiediamo a questo proposito al governo regionale di farsi carico del problema che investe tutte le persone con questa patologia, spesso costrette a recarsi fuori per accedere alle cure in strutture organizzate per riceverli. È una questione di civiltà e giustizia a cui ci auguriamo che questa giunta non resti insensibile. Noi, dalla nostra –conclude Congedo– faremo il possibile per garantire il diritto alla salute anche a coloro che soffrono di obesità e per i quali non si è avuto, fino ad oggi, il giusto interessamento da parte delle istituzioni”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi