ManfredoniaSport
"Bisogna ripartire dalla base. Da zero"

Troiano: io nel Manfredonia? Solo con nuova società e pagamento debiti

Di:

Manfredonia – “LA riunione di lunedì prossimo? Nessun dubbio, io non ci sarò. Ho già comunicato ai presenti della riunione di ieri che non sono d’accordo e non condivido determinate scelte passate e presenti, ed in ottica futura, intraprese dalla dirigenza del Manfredonia calcio. Comunico dunque la mia indisponibilità. Quali le condizioni per farmi cambiare idea? Innanzitutto la vecchia società deve pagare i debiti pregressi, dunque bisogna formare una società ex novo. Ultima richiesta: il ruolo di presidente non deve essere più svolto da Antonio Sdanga. Diversamente si andrebbe avanti con lo stesso modo di fare degli ultimi anni”. E’ quanto dice in esclusiva a Stato Lino Troiano, imprenditore di Manfredonia e già presidente del Manfredonia calcio.

Le dichiarazioni di Troianoseguono un recente comunicato della società nel quale è stato preannunciato un incontro, Lunedì 23 giugno 2014, “che, con ogni probabilità, sancirà la definizione di un piano strategico di programmazione per la stagione sportiva 2014/15 (per la quale, precisiamo, l’iscrizione non è mai stata in dubbio e mai lo sarà)”.

Una riunione decisiva alla quale prenderanno parte: gli attuali soci del Manfredonia Calcio (Antonio Sdanga, Gianni Rotice e Gaetano Vitulano), tutti pronti a rimettersi in gioco per salvaguardare il calcio sipontino, ed il dott. Francesco Nardacchione (rappresentante di un gruppo di imprenditori e professionisti di Foggia), con il quale verrà avviata una collaborazione tecnica, amministrativa e finanziaria per i prossimi anni”. “Incontro al quale potrebbe (si spera) prender parte anche il sig. Lino Troiano, rappresentante di un altro gruppo di professionisti interessati a dare una mano al club biancoceleste, ma che scioglierà le riserve sulla sua presenza soltanto lunedì”, come scritto dalla società.

Ma Troiano è chiaro sin da ora: “l’ho riferito anche al sindaco Riccardi: nuova società e pagamento dei debiti pregressi. Su Nardacchione e la presenza di nuovi soci non ho nulla da dire. Bisogna ripartire dalla base, da zero. Io presidente? Non rappresenta una scelta obbligata. Questo ruolo può essere ricoperto anche da Gianni Rotice, dallo stesso Gaetano Vitulano. Il ruolo del sindaco? Bisogna dargli atto dell’importante funzione di coordinamento tra le parti. Ma ripeto: le condizioni per una mia presenza nel Manfredonia restano quelle indicate”.

Redazione Stato,gdf@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Antonio

    Ma chi ti cerca solo per la rappresentanza
    Le società si fanno con i soldini


  • DONIA NEL CUORE

    bravo Lino sei sempre un signore , la tua è pura passione per il manfredonia calcio. ma io mi chiedo, da tifoso sipontino da sempre, ma come fa’ un presidente a restare in carica se lo scorso anno non ha pagato nessuno…??la cosa piu’ corretta sarebbe pagare i debiti e mettersi da parte visto che non si ha piu’ la forza economica , l altra cosa che mi chiedo questi nuovi soci ,max rispetto per loro che vengono ad investire da foggia a manfredonia,come fanno ad affiancare una persona che ha lasciato quei debiti?
    MI DISPIACE PER IL NOSTRO MANFREDONIA , MA COME DISSE QUALCUNO… LA VEDO NERA,,


  • pirlo

    SANTE PAROLE LINO… VOGLIAMO IL CAMBIO DELLA PRESIDENZA ,FACCIAMO LE PRIMARIE TRA SDANGA E LINO , SONO PROPRIO CURIOSO DI VEDERE CHI VOTA SDANGA…


  • Mino

    La città vuole lino presidente , persona che fa calcio per passione , non mollare lino ti vogliamo presidente .! L altro … può pagare i debiti e andare a casa . Grazie


  • manuel

    Lino portavace del popolo sipontino , ha detto quello che tutti noi diciamo da un po’ di tempo:il ruolo di presidente non deve essere più svolto da Sdanga… sante parole


  • Sipontinodallanascita

    La cosa importante che chi ca von von non penzass ai sold ma au MANFRDONJE!!!!!!!!!!!!!


  • Franco

    Faccio i miei complimenti a questo SIGNORE ,LINO Troiano , che vorrebbe dare una sterzata in positivo a questo Manfredonia ma non gli viene data la possibilità da qualcuno …. il manfredonia calcio non è più dei manfredoniani ma di una sola persona … a Buon intenditor poche parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi