Foggia
Nota dei sindacati

Sfratti, il 30.06 scadenza proroga. Sindacati: +57.9% in Puglia

"Viene confermato il trend in aumento rispetto al 2013, già annunciato con i dati relativi primo semestre del 2014"

Di:

Roma – ”CONTINUANO ad aumentare sentenze, morosità ed esecuzioni, mentre non si da risposta neanche alle famiglie alle quali il 30 giugno scadrà la proroga. E’ il fallimento delle politiche emergenziali, senza una vera politica abitativa non si uscirà da questa dramma. I dati del 2014 sugli sfratti continuano a confermare che questa emergenza sociale è ormai da tempo fuori controllo e che a nulla servono gli interventi, scarsi e di corto respiro, sinora messi in campo. Aumentano del 5,7% gli sfratti per morosità, del 14,7%, le richieste di esecuzione, a conferma di un sistema abitativo che non funziona o, peggio ancora, continua a puntare su soluzioni come la proprietà della casa, che nulla hanno a che fare con la risposta ad una domanda che si è progressivamente impoverita e non solo a causa della crisi”. E’ quanto scrivono in una nota CGIL, SPI CGIL, SUNIA e FILLEA.

“Viene confermato il trend in aumento rispetto al 2013, già annunciato con i dati relativi primo semestre del 2014. I provvedimenti emessi passano dai 67.790 del 2012 ai 73.385 del 2013 e raggiungono i 77.278 nel 2014 (+5,3% rispetto al 2013). Tale incremento risulta più rilevante in Molise (+86,1%), Puglia (+57,9%), Marche (+37,2%), Trentino Alto Adige (+32,2%), Sardegna (+23,5%), Liguria (+19,8%). Il dato mostra con evidenza che il dramma degli sfratti si ente anche a realtà tipicamente meno coinvolte da questo tipo di problema”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi