Manfredonia
Azienda del Contratto d’area territoriale

Manfredonia, concordato pieno liquidatorio per la Vetrotec Due

Nominati commissari: Avvocato Anna Lops e il Dottor Ruggero Di Gennaro

Di:

Foggia/Manfredonia. CON provvedimento n.9 del 13.07.2016 della sezione fallimentare del Tribunale di Foggia è stato dichiarato il Concordato pieno liquidatorio della Vetrotec Due srl in liquidazione srl, con sede in località Pariti snc (zona industriale ExDI46) di Manfredonia. Nominati commissari: Avvocato Anna Lops e il Dottor Ruggero Di Gennaro. Giudice delegato: Francesco Murgo.

Manfredonia, ex Vetrotec Due: “Abbandonati da tutti, dateci quanto ci spetta” (VIDEO – ARTICOLO DEL 25 MARZO 2016)
Manfredonia. “CHIEDIAMO solo quanto ci spetta. Siamo stati abbandonati, i nostri ex titolari hanno dimenticato il sito di Manfredonia. Stop: chiusura e addio lavoro. Ora, mentre la mobilità a fine anno scadrà inesorabilmente, chiediamo di pagarci i nostri stipendi, compreso il tfr. Ancora non presentano il concordato: diciamo che non sappiamo di quale ‘morte‘ dobbiamo morire”. Appello, attraverso Stato Quotidiano, dei 37 ex lavoratori della Vetrotec Due srl di Manfredonia – azienda del Contratto d’area territoriale – con dipendenti in mobilità dal 1° dicembre 2015 e in attesa ancora del “40% della busta paga di agosto, e delle mensilità relative a settembre, ottobre e novembre 2015, oltre al TFR”.

Focus azienda. La Vetrotec Due srl è un’azienda beneficiante dei fondi del II Protocollo aggiuntivo del Contratto d’Area territoriale (Manfredonia-Monte Sant’Angelo e Mattinata), avente sede legale in località Pariti – PIP, attiva dal 2001 e dedita alla lavorazione del vetro piano. Come risaputo, con nota del 07.09.2015 i 37 lavoratori dell’azienda – “suddivisi tra impiegati ed operai, divenuti strutturalmente in eccedenza, stante la decisione di cessare totalmente l’attività di impresa” – sono stati interessati da una “Procedura di licenziamento collettivo ex artt. 4 e 24 L.223/90 e s.m.i“. I lavoratori sono entrati nelle procedure per la mobilità dal primo dicembre 2015.

I fondi. Come emerge dalla Relazione del 2012 del Responsabile Unico del Contratto d’area di Manfredonia – Monte Sant’Angelo – Mattinata, nell’ambito dei fondi del II Protocollo Aggiuntivo del CDA, la Vetrotec due srl di Manfredonia ha goduto di investimenti ammessi a contributo pari a 7.399 (migliaia/€), contributi pubblici assegnati (migliaia/€): 5.367 (la Vetrotec srl, non interessata all’oggetto della citata nota, ha invece sede legale a Vallefoglia, in Provincia di Pesaro – Urbino; a Montellabate è presente un capannone per la lavorazione e la trasformazione del vetro piano, a Vallefoglia uno stabilimento per la lavorazione del vetro e capannoni per la lavorazione del vetro piano oltre ad un’unità locale operativa a Montecchio; fonte: ultimo aggiornamento infoimprese). Nessuno dei 37 lavoratori di Manfredonia, interessati dal licenziamento collettivo, lavorerà per il momento negli stabilimenti presenti in Provincia di Pesaro, facenti capo alla società madre.

I furti. Stamani 14 marzo 2016, su segnalazione degli ex lavoratori, referenti della società hanno effettuato un sopralluogo nel sito aziendale, in seguito ad alcuni furti di rame ed altro (non comunque macchinari) avvenuti negli ultimi giorni all’interno del capannone.

“Ma esiste ancora un Responsabile unico del CDA?”. “Ci chiediamo se esiste ancora un responsabile del Contratto d’Area territoriale. Dove sono i politici? Dove sono le istituzioni? Noi pretendiamo i nostri stipendi, il tfr. La mobilità per gran parte di noi terminerà a fine novembre 2016. Tra 9 mesi. Poi cosa faremo?”.

FOCUS VETROTEC DUE SRL
VETROTEC, TAR PUGLIA ACCOGLIE RICORSO: RESTITUIRE 3.7 MILIONI EURO ALLA SOCIETA’
“Prevalso il dialogo, revocati 3 licenziamenti Vetrotec Due”

CONTRATTO D’AREA TERRITORIALE- DAGLI INVESTIMENTI AL CROLLO :
Relazione 2013 Contratto d’Area, 729 occupati; Manfredonia: 16.100 senza lavoro
RELAZIONE 2012
RELAZIONE 2011
RELAZIONE 2010

FOTOGALLERY

Redazione Stato Quotidiano – riproduzione riservata – non riproducibile

g.defilippo@statoquotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati