Eventi

Orsara, una giornata per Angelo Vassallo

Di:

Angelo Vassallo

Angelo Vassallo (fonte image: unonotizie.it)

Il “Cittaslow SunDay” dedicato al sindaco di Pollica ucciso il 5 settembre. L’intitolazione del “Premio Welcome” e l’abbraccio al popolo del Cilento

Orsara di Puglia – SARA’ dedicata ad Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso lo scorso 5 settembre, la giornata dell’Orsara Cittaslow SunDay, evento che si terrà il 26 settembre a sostegno del progetto di “Terra Madre” promosso da Carlo Petrini (presidente Slow Food International).

Ad Angelo Vassallo, inoltre, Orsara di Puglia intitolerà la prossima edizione del “Premio Welcome”, riconoscimento ai cittadini che si sono distinti nell’accoglienza e nell’ospitalità. “Angelo era un amico, oltre che un uomo e un politico di eccezionale valore – dichiara il primo cittadino orsarese Mario Simonelli -. Condividevamo molte cose e, tra queste, un’idea del Mezzogiorno come laboratorio europeo dell’economia verde, socialmente responsabile, fatta di autenticità, ricerca e buone prassi. Ai suoi concittadini, a tutto il popolo del Cilento, voglio estendere l’abbraccio della nostra comunità, un abbraccio fraterno nel dolore e nella speranza che l’esempio di Angelo non solo sia ricordato ma che venga praticato per isolare culturalmente ed economicamente la criminalità organizzata”.

Il 26 settembre 2010, nell’ambito di ‘Cittaslow SunDay 2010 – Prima Giornata Internazionale del buon vivere slow”, il Comune di Orsara di Puglia ha organizzato una giornata per “Terra Madre”, progetto internazionale per lo Sviluppo Responsabile e Sostenibile sostenuto da Slow Food, Cittaslow, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e Ministero degli Affari Esteri.

La giornata comincerà alle ore 11.30, nell’aula consiliare del Comune di Orsara di Puglia, con la conferenza d’apertura e il ricordo di Angelo Vassallo. Alle 12.30 la proiezione di mini-documentario sull’iniziativa e, a seguire, la sottoscrizione in favore del progetto. Alle ore 13.30 il pranzo, ospitato nella struttura dello chef Peppe Zullo, che servirà a raccogliere fondi per “Terra Madre”.

“Terra Madre” dà voce a chi vuole costruire un’alternativa a uno sviluppo che non rispetta gli equilibri naturali, dà voce alla dignità dei piccoli produttori e alla salute dei consumatori. Salvaguardare il proprio territorio, valorizzarne l’unicità, continuare a offrire alimenti di qualità, promuovere i luoghi, le produzioni e il lavoro: sono questi gli obiettivi principali del progetto “Terra Madre” in Italia e nel Mondo. Duecentocinquanta università e centri di ricerca, con oltre 450 accademici di tutto il mondo, si impegnano a favorire la conservazione e il rafforzamento di una produzione di cibo sostenibile, attraverso la ricerca, l’educazione della società civile e la formazione. I giovani, in questo progetto, hanno un ruolo fondamentale. Durante l’incontro internazionale del 2008, oltre 1.300 ragazzi sono giunti a Torino da 97 paesi diversi.

Redazione Stato

Orsara, una giornata per Angelo Vassallo ultima modifica: 2010-09-20T09:07:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi