Capitanata

San Severo, Tfr a occupati del settore igiene. Lombardi (Rdb): “un passo avanti”

Di:

Lavoratori comune (fonte image: www.melitoonline.it)

Lavoratori comune (fonte image: www.melitoonline.it)

San Severo – SI è svolto lo scorso sabato 17 settembre, a Palazzo dei Celestini a San Severo, l’ennesimo incontro del coordinamento territoriale della Rdb/Usb privato (responsabili Felice Lombardi e Massimo Giuliani) per ricercare una soluzione definitiva sulla questione del trattamento di fine rapporto che il Comune di San Severo dovrà elargire (responsabilità solidale articolo 29 decreto legislativo 276/03) ai lavoratori del settore igiene ambientale. Presenti all’incontro l’assessore al personale R.Bentivoglio, l’assessore M.D’Amico, l’assessore M.Cicerale, l’avvocato Carlino e la dottoressa Di Rodi.

“Dopo l’incontro svoltosi in Prefettura lo scorso 29 luglio 2010 sono finalmente emersi i dati riguardanti le somme spettanti ad ogni singolo lavoratore – ha detto a Stato Felice Lombardi – e la nostra organizzazione ha richiesto l’accesso a questo tipo di documentazione per tranquilizzare ulteriolmente gli animi e per confrontare con i dati rinvenienti dagli stessi lavoratori” (a detta degli stessi occupati mancherebbero alcune somme dovute, fondi pensione ed interessi legali).

Al fine di accelerare questo percorso il Comune di San Severo ha suggerito la raccolta delle deleghe per i propri iscritti del settore Igiene Ambientale che devono accedere a questo tipo di prestazione (Tfr). Si è inoltre stabilito un ulteriore incontro con tutti i presenti, lo scorso 28 settembre 2010, “quindi aggiornando ulteriolmente la questione– dice Lombardi del RdB – e dando atto al Comune del rispetto dell’impegno preso, la nostra organizzazione rimane speranzosa di tempi certi e brevi per la risoluzione della questione oramai diventata annosa”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi