Lavoro

Manovra – Negro: “Moody’s conferma i nostri timori”

Di:

Salvatore Negro, UdC (fonte image: iltaccod'italia.it)

Bari – “L’AGENZIA Moody’s conferma i nostri dubbi e le perplessità, espresse anche in VII Commissione: la manovra del Governo potrebbe avere conseguenze negative sul rating delle Regioni e dei Comuni italiani”. Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro.

“Questo Governo non è in grado di fornire una proposta di riforma complessiva della governance del Paese – ha sottolineato il capogruppo Udc – e continuiamo ad assistere a tagli e interventi demagogici, ad annunci e scelte unilaterali che ad oggi hanno avuto solo un impatto negativo sugli Enti locali. Il bisogno contrarre la spesa, su cui siamo tutti d’accordo, non si può tradurre ai danni della rappresentanza democratica riducendo tutto a parametri finanziari. Allo stesso modo non si può ignorare l’appello auspicato anche dalla Conferenza delle Regioni a rilanciare il dialogo interistituzionale.

L’auspicio è che l’attivazione del tavolo istituzionale paritetico tra Governo, Regioni ed Enti locali annunciato dal ministro Fitto, possa trovare soluzioni concrete che portino ad un effettivo taglio dei costi della politica e ad uno snellimento della burocrazia, garantendo una effettiva riforma e modernizzazione delle Istituzioni ”. A tal proposito il Gruppo Udc della Regione Puglia condivide l’invito del leader Casini e del segretario nazionale Cesa a Berlusconi affinché si faccia da parte aprendo la strada ad un governo di responsabilità fatto di “personalità” che vengano dalla politica e da “personalità” la cui esperienza è riconosciuta a livello internazionale.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi