Eventi

A Foggia il ‘Clandestino Day’ tra calcio e racconto

Di:

Padre Arcangelo Maira (missionario scalabriniano, in servizio pastorale presso CARA dal dicembre 2008)

Foggia – UN torneo di calcio ed un concorso letterario per favorire l’incontro fra culture diverse e, soprattutto, per sollecitare maggiore attenzione sulle difficili condizioni di vita dei migranti. Specialmente dei cittadini stranieri che arrivano nel nostro territorio per lavorare nei campi e per contribuire alla ricchezza della nostra economia. Migranti il più delle volte emarginati nei ‘ghetti’ distanti dalle luci della città, costretti a vivere in capanne di fortuna, in precarie condizioni igienico-sanitarie.

Accoglienza e diritti. Questi i temi principali della terza edizione del ‘Clandestino Day’ che si svolgerà a Foggia venerdì 21 settembre, a partire dalle ore 20.30, presso il campo di calcio messo a disposizione dall’Opera San Michele. L’iniziativa segna la conclusione del campo di servizio ‘Io C Sto’, che dal mese di luglio ad oggi ha visto giungere presso il cosiddetto Ghetto di Rignano numerosi volontari da tutta Italia per svolgere attività di assistenza, informazione, consulenza legale, animazione ai migranti – adulti e minori – che risiedono nel villaggio di cartone che sorge a metà strada tra i comuni di Foggia e San Severo.

L’iniziativa è promossa dai volontari del campo ‘Io C Sto’, dall’associazione Fratelli della Stazione, dalla redazione di FogliodiVia, da Spazio Baol ed Emergency Foggia. Il fischio iniziale del Torneo di calcio a 11 sarà effettuato alle ore 21 e vedrà la partecipazione di quattro squadre composte da migranti ed italiani, al fine di promuovere scambi interetnici e culturali attraverso il gioco del pallone. Il torneo ed il ‘Clandestino Day, però, saranno anche lo spunto ideale per lanciare il mini-concorso letterario ‘Scorci di cuore’, a cui sarà possibile partecipare scrivendo un mini-racconto di massimo 600 caratteri (spazi inclusi) da inviare al profilo facebook di Spazio Baol (www.facebook.com/spaziobaol) entro la data del 30 settembre 2012. I racconti saranno pubblicati sulla bacheca per condividerli con i lettori che potranno decretare la storia più bella cliccando sull’applicazione ‘Mi Piace’.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi