GarganoManfredonia
"Il danno è stato individuato nelle somme percepite dal medico nel periodo 2002 - 2008"

Danno erariale all’USL Umbria 1, condannato dottore

Di:

Bari. CON recente sentenza, la Corte dei Conti – Sezione Giurisdizionale Regionale dell’Umbria ha condannato il dottor Giuseppe Grimaldi – originario di Cagnano Varano – al pagamento, in favore della USL Umbria 1 di Città di Castello (Pg), della somma di € 145.761,39, e alle spese di giudizio, nell’ambito del giudizio di responsabilità promosso dalla locale Procura regionale nei confronti dello stesso. Con atto di citazione del 3 luglio 2015 la Procura aveva infatti convenuto in giudizio il dott. Grimaldi, all’epoca in servizio presso l’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia del Presidio Ospedaliero “Alto Tevere” di Città di Castello (Pg), con la qualifica di Direttore di Struttura Complessa dell’Azienda Sanitaria Umbria n. 1, per sentirlo condannare alla somma di € 239.810,93, oltre rivalutazione monetaria, interessi legali e spese di giustizia, per avere causato un danno erariale, conseguente allo svolgimento di attività professionale non autorizzata dall’Amministrazione di appartenenza”.

”Il danno è stato individuato nelle somme percepite dal medico nel periodo 2002 – 2008, a titolo di indennità di esclusività ed indennità di Struttura Complessa”.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati