FoggiaSport
Il Foggia resta dunque a punteggio pieno, sale a quota 15 ed è capolista in solitaria

Foggia, sono 5! Doppio Mazzeo, Messina KO

Al “San Filippo – Scoglio” di Messina, il Foggia batte 1-2 i padroni di casa

Di:

Foggia. Cinque su cinque, vetta in solitaria. Al “San Filippo – Scoglio” di Messina, il Foggia batte 1-2 i padroni di casa, con Mazzeo match-winner (doppietta per lui), conquistando il primo posto nel girone C; dopo cinque giornate, Stroppa ed i suoi guardano tutti dall’alto.

Mister Marra schiera un 4-3-1-2, con Mancini dietro Pozzebon e Milinkovic, mentre mister Stroppa schiera il consueto 4-3-3, si rivedono dal 1’ Riverola, Mazzeo e Chiricò. Pronti, via e gli ospiti vanno in vantaggio: Angelo riceve sulla destra e mette al centro un bel rasoterra sul quale si avventa Mazzeo, che insacca alle spalle di Berardi. Pochi istanti dopo ci prova anche Rubin, che sfiora il raddoppio con una gran conclusione dalla lunga distanza. Al 23’ arriva il pari dei peloritani: Milinkovic pesca Pozzebon dietro la linea difensiva, ma in posizione regolare, e l’attaccante riesce a battere Guarna con un preciso diagonale. Il Foggia sembra subire il colpo ma resta in partita, al 29’ Coletti, con un lancio preciso, pesca Riverola che è liberissimo in area e calcia, trovando la respinta in scivolata di Mileto. Ancora pericolosi gli ospiti al 40’, con Rubin che effettua un bel traversone dalla sinistra, pescando Sarno, che al volo impegna Berardi, il quale mette in angolo; sugli sviluppi del corner, Mazzeo sfiora il nuovo vantaggio. Si va dunque all’intervallo sull’1-1.

Nella ripresa parte meglio il Messina, al 51’ ci prova Akrapovic, il cui potentissimo tiro dal limite sibila poco lontano dalla traversa. Al 60’ si rivedono i dauni, Coletti conclude direttamente da punizione dal vertice sinistro dell’area, trovando la parata agevole di Berardi. Minuto 68, il Foggia trova il nuovo vantaggio: traversone di Angelo, Maccarrone la sporca di testa e Mazzeo è bravo ad avventarsi sul pallone, eludere l’intervento di Ionut e punire Berardi da distanza ravvicinata, firmando la doppietta personale. Da questo momento, crescono gli ospiti, che al 74’ sfiorano il tris, con Angelo che calcia di esterno al volo, impegnando severamente Berardi, che mette in corner. All’80’ punizione dal limite per i rossoneri, batte Sarno che scavalca la barriera e colpisce il palo pieno. Gli ospiti non rischiano molto nel finale, almeno fino al 93’, allorquando Maccarrone, in quel momento in proiezione offensiva, riceve liberissimo in area e calcia da pochi passi, trovando sulla sua strada un super Guarna, che respinge e permette ai suoi di arrivare indenni al triplice fischio.

Il Foggia resta dunque a punteggio pieno, sale a quota 15 ed è capolista in solitaria; dopo due trasferte consecutive, per i rossoneri è tempo di tornare allo “Zaccheria”: domenica arriva il Taranto per un derby sentitissimo.

TABELLINO
MESSINA: (4-3-1-2) Berardi; Ionut, Bramati (dal 55’ Capua), Maccarrone, Akrapovic; Mileto, Foresta, Lazar (dal 76’ Madonia); Mancini (dal 68’ Ferri); Milinkovic, Pozzebon. A disp.: Russo, Bruno, Fusca, Marseglia, Ricozzi, Rafati, Gaetano, Maniscalchi, Crudo. All.: Marra.
FOGGIA: (4-3-3) Guarna; Angelo, Coletti, Empereur, Rubin; Vacca (dal 75’ Gerbo), Agnelli, Riverola, Sarno, Chiricò (dal 63’ Padovan), Mazzeo (dal 78’ Letizia). A disp.: Sanchez, Loiacono, Quinto, Sainz-Maza, Martinelli, Sicurella, Dinielli. All.: Stroppa.
Arbitro: sig. Amoroso di Paola.
MARCATORI: 6’ e 68’ Mazzeo (F), 23’Pozzebon (M).
AMMONITI:Ionut (M); Riverola, Gerbo, Agnelli (F). – ANGOLI: – RECUPERI: 0’p.t.; 3’ s.t..

(A cura di Francesco Salvemini – francesco.salvemini@gmail.com)



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati