Manfredonia
Auguri del Rettore

Francesca Cicolella I donna alla presidenza Consiglio Studenti

Raccoglie l'eredità di Guido Di Toro e le istanze di circa 10.000 colleghi

Di:

Foggia. Il Consiglio degli Studenti dell’Università di Foggia si tinge di rosa. È sempre stata molto eterogenea la composizione dell’organismo di orientamento e dibattimento degli studenti, ma per la prima volta nella storia dell’Ateneo è stata eletta una donna come presidente (per il biennio 2016/18).

Si tratta di Francesca Romana Cicolella dell’associazione studentesca Area Nuova: 24 anni, foggiana, giornalista pubblicista e coordinatrice della testata web di ispirazione studentesca Foggia Zon, già laureata in Lettere Moderne e adesso impegnata nel conseguimento della laurea magistrale in Filologia Moderna, Cicolella – che è anche rappresentante degli studenti nel Consiglio di Amministrazione dell’Università di Foggia – è stata eletta all’unanimità dall’organo centrale della rappresentanza studentesca: appunto dal Consiglio degli Studenti. La neo presidentessa, che subentra al neo laureato Guido Di Toro, subito dopo la nomina ha dichiarato «mi sento in dovere di ringraziare in primis il mio predecessore e l’intero Consiglio degli Studenti per la fiducia ricevuta. Posso affermare di far parte di un gruppo validissimo, rappresentanti che sanno far valere i diritti degli studenti in ogni Dipartimento. Metterò a loro completa disposizione l’esperienza maturata come rappresentante in Consiglio di Dipartimento ed ora in Consiglio di Amministrazione. Sono certa che, nonostante il lavoro da fare sia molto, sapremo tutti assieme raggiungere importanti risultati». Francesca Romana Cicolella, come previsto dallo Statuto, ha nominato il proprio vice attribuendo l’incarico a Donato Notarangelo (studente del Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell’ambiente).

Tra le istanze più urgenti poste dagli studenti quella relativa alla logistica dei Dipartimenti dell’Università di Foggia, sebbene la situazione dovrebbe migliorare grazie a una serie di interventi strutturati in programma da qui al prossimo trienno. «Nel reciproco rispetto dei ruoli e delle responsabilità che ne derivano – è intervento il Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci – auguro alla neo “presidentessa” un mandato collaborativo e il più possibile propositivo. Ci aspettiamo tanto dagli studenti, soprattutto in termini di proposte concretamente realizzabili. Noi su di loro abbiamo scommesso coi fatti: gli abbiamo donato il Foggia Student Film Festival che azzera le tasse ai vincitori, cosa che nessuna altra Università fa in Italia; gli abbiamo finalmente riconosciuto la festa dei Laureati in Piazza, un modo che ringraziarli di averci scelto e un modo per farli celebrare dalla città; gli abbiamo riconosciuti, unici in Italia, la Doppia Carriera di Studente e Atleta destinata a chi pratica sport a livello agonistico; gli abbiamo sostanzialmente dato in mano il pallino del Festival della Ricerca e dell’Innovazione, che diverrà un appuntamento di carattere nazionale fisso negli anni. Noi in loro crediamo e non solo a parole, per cui da questo avvicendamento ci aspettiamo proposte e stimoli sempre nuovi, suggerimenti che tengano conto di tutte le parti in causa e di tutte le associazioni studentesche presenti in Ateneo, anche di quelle minoritarie. Noi di contro ci impegniamo a mettere gli studenti nelle migliori condizioni possibili, partendo dagli interventi strutturali che stiamo già apportando e che intendiamo completare nei prossimi mesi».

Nel programma di Francesca Romana Cicolella oltre a una serie di attività culturali da realizzare fuori e dentro l’Ateneo, trova anche posto l’esigenza di «portare avanti gli interessi dei colleghi con il massimo scrupolo e attenzione – come argomenta la neo presidente del Consiglio degli Studenti – dedicando alle problematiche degli studenti, legate perlopiù alla logistica e alla dotazione didattica e strumentale dell’ateneo, la maggior parte delle energie che serviranno per rispondere al mandato che mi è stato conferito».



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati