Cronaca
"L'auto che brucia nel campo non esiste, tutte quelle bottiglie neppure e non abbiamo ospiti donne"

Migranti, direttore Cara Foggia: “False parole giornalista dell’Espresso”

Le criticità della struttura erano state descritte nel reportage di Fabrizio Gatti

Di:

“L’auto che brucia nel campo non esiste, tutte quelle bottiglie neppure e non abbiamo ospiti donne. Devo smentire il giornalista anche a proposito dei corsi di italiano, che all’interno della struttura si tengono”. Lo ha dichiarato il direttore del Cara di Foggia Umberto Carofiglio, ascoltato in Commissione parlamentare dopo la decisione del ministro dell’Interno Alfano di aprire un’inchiesta sulla situazione del campo. Le criticità della struttura erano state descritte nel reportage di Fabrizio Gatti, giornalista dell’Espresso, che aveva raccontato la vita dei richiedenti asilo ospitati nel centro pugliese

FONTE REPUBBLICA.IT



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati