Sport
Non tiene invece il passo il Perugia

Il Frosinone in extremis. Bari si rialza

Tonfo interno a sorpresa anche per il Carpi, che crolla 3-1 al ‘Cabassi’ contro il Foggia


Di:

E’ il Frosinone la nuova capolista in solitaria della Serie B ConTe.it al termine del turno infrasettimanale valido per la quinta giornata. Alla squadra di Longo basta una vittoria di misura in casa dell’Ascoli (1-0) per portarsi in vetta a quota 13 punti approfittando degli stop di Perugia e Carpi. Decisiva la rete arrivata in pieno recupero di Terranova con un perfetto colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Non tiene invece il passo il Perugia, che cade 1-0 al ‘Barbera’ con il Palermo, che ritrova la vittoria dopo tre pareggi consecutivi. Anche in questo caso il gol che decide la partita arriva nei minuti finali: a siglarlo al 36’ della ripresa è Nestorovski direttamente su calcio di rigore concesso per un fallo di mano di Colombatto.

Tonfo interno a sorpresa anche per il Carpi, che crolla 3-1 al ‘Cabassi’ contro il Foggia. Mbakogu illude gli emiliani sbloccando il risultato al 9’ con un’azione di forza, nella ripresa però gli ospiti si scatenano e trovano il punto dell’1-1 in avvio con Martinelli, che non sbaglia il tap-in dopo la traversa colpita da Camporese. L’undici di Stroppa non si accontenta e al 20’ ribalta la partita: Floriano crossa per Chiricò che di prima intenzione trafigge Colombi. Quattro minuti dopo è notte fonda per i padroni di casa. Saber riceve il secondo giallo per simulazione e lascia in dieci i suoi.

Il Foggia è padrone del campo e al 44’ chiude la gara con il sigillo in contropiede di Beretta che mette il punto esclamativo sul primo successo dei pugliesi in questo campionato.

Vittoria convincente anche per il Cittadella che cala il poker contro il Cesena, piegato in meno di 45 minuti. Kouamè mette le ali ai veneti segnando l’1-0 solo davanti a Fulignati grazie alla gentile concessione di Laribi, che sbaglia il disimpegno favorendo l’azione dei padroni di casa. Al 25’ il tapin di Salvi sul calcio di rigore sbagliato da Litteri vale il punto del 2-0. I romagnoli non riescono a reagire e prima dell’intervallo incassano anche il tris, ancora di Kouamè, che di fatto chiude la partita. Nella ripresa c’è ancora spazio per un penalty questa volta trasformato da Iori. Successo casalingo anche per lo Spezia, che costringe allo stop il Novara reduce da due vittorie di fila. La zampata di Marilungo al 12’ del primo tempo regala i tre punti ai liguri, che nella ripresa resistono al veemente ritorno dei piemontesi. Con lo stesso punteggio il Bari regola tra le mura amiche la Cremonese: ai pugliesi basta la rete di Improta al 28’ dal limite dell’area. Successo in trasferta invece per l’Empoli che diventa la prima inseguitrice del Frosinone, distante due lunghezze, battendo 2-1 al ‘Tardini’ il Parma. Dopo un buon avvio degli emiliani sono gli ospiti a passare in vantaggio al 23’ grazie alla conclusione vincente dal limite dell’area di Caputo.

In avvio ripresa capitan Lucarelli al 2’ trova il pareggio di testa, ma due minuti dopo i toscani si portano di nuovo avanti con un tocco da due passi di Simic. Il Parma va ancora vicinissimo al pari al 7’ ma Provedel ipnotizza Nocciolini dal dischetto. I ducali capitolano e incassano il terzo ko consecutivo. Termina con uno spettacolare 2-2 la sfida dell’Adriatico tra Pescara e Virtus Entella. Al 17’ Capone pesca il jolly dalla distanza, nella ripresa al 19’ Brugman – con un’altra conclusione da fuori – trova il raddoppio che sembra spianare la strada ai ragazzi di Zeman. Come con Frosinone e Salernitana però gli abruzzesi vengono rimontati di due gol nel finale: Luppi accorcia le distanze al 31’ da due passi, Diaw firma il 2-2 definitivo cinque minuti dopo su assist di De Luca. Parità anche al ‘Piola’ (1-1) tra Pro Vercelli e Salernitana, che devono rinviare nuovamente l’appuntamento con la prima vittoria in campionato. Al gol di Firenze al 38’ su sponda di Raicevic replica per i campani Schiavi di testa al 20’ della ripresa. E’ stata invece sospesa dopo 20’ sul punteggio di 0-0 e rinviata a data da destinarsi a causa della forte pioggia la partita del Liberati tra Ternana e Brescia.

FONTE LEGA SERIE B

Il Frosinone in extremis. Bari si rialza ultima modifica: 2017-09-20T02:20:28+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This