Cronaca

Graduatorie borse di studio, proteste in Puglia


Di:

Foggia. Oggi 20 settembre nelle Università e nelle sedi A.Di.S.U. delle Città universitarie pugliesi, come LINK e Rete della Conoscenza Puglia abbiamo intrapreso azioni di denuncia sulle condizioni del Diritto allo studio.

“Le graduatorie del terzo scorrimento per le borse di studio dell’a.a. 2016/2017, sono state pubblicate solo tre giorni fa – dichiara Sara Acquaviva coordinatrice della Rete della Conoscenza Puglia – “Nonostante la copertura totale sia stata raggiunta, abbiamo comunque intrapreso azioni di protesta nelle sedi A.Di.S.U. pugliesi per denunciare questo vergognoso ed inaccettabile ritardo. Senza le pressioni degli studenti l’ A.Di.S.U. avrebbe sicuramente dilatato ulteriormente i tempi”, conclude
Acquaviva.

Questa erogazione non risolve le problematiche generali del diritto allo studio nella nostra Regione: chiediamo che i tempi di erogazione delle borse vengano anticipati e rispettati e che venga finanziato adeguatamente il sistema di welfare studentesco (mense, alloggi, servizi agli studenti, trasporti).

“Crediamo che la Regione Puglia debba impegnarsi per trovare una fonte strutturale di finanziamento che possa garantire ogni anno la copertura totale, ed evitare di far vivere gli studenti nell’incertezza di non ricevere la borsa di studio oppure di riceverla con enorme ritardo. Ad esempio, i fondi della Programmazione Operativa Regionale FESR Puglia 2014/20 potrebbero rappresentare un significativo contributo” conclude Enrico Pulieri, Consigliere d’Amministrazione A.Di.S.U. Puglia.

Graduatorie borse di studio, proteste in Puglia ultima modifica: 2017-09-20T19:29:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This