Capitanata

Portici, nasce antiracket Giovanni Panunzio: no violenza

Di:

L'imprenditore foggiano Giovanni Panunzio (Ph: Manganofoggia)

Portici – BATTESIMO in Campania per l’Associazione antiracket Giovanni Panunzio, l’imprenditore ucciso dalla mafia a Foggia il 6 novembre 1992. Dopo anni di “lavoro in silenzio” con commercianti e imprenditori del territorio, i promotori dell’associazione hanno presentato l’iniziativa illustrando gli scopi del progetto nel corso di un incontro svoltosi nella Chiesa del Carmine al piazzale della Divina Provvidenza. Iscritta alla FAI, avrà sede nei locali della chiesa del Sacro Cuore in via Diaz dove dal 2008 e’ attivo il centro antiusura ‘don Pino Puglisi’ che si occupa di prevenire e combattere il fenomeno dello strozzinaggio.

A spiegare la finalita’ della nascente associazione e’ stato Giorgio Pisano, parroco della chiesa del Sacro Cuore e promotore dell’iniziativa: “L’associazione rappresenta una sorta di sorella gemella del centro antiusura, sarà apartitica e al servizio della gente. Il nostro coordinatore sarà la Federazione Antiracket Italiana di cui e’ presidente onorario Tano Grasso. Si cercherà di combattere tanto l’ignoranza che genera violenza camorrista quanto la corruzione dei colletti bianchi”. Durante l’incontro sono intervenuti il procuratore nazionale antimafia Piero Grasso, il cardinale di Napoli Crescenzio Sepe, Tano Grasso, Silvana Fucito, coordinatrice regionale delle associazioni, Vincenzo Galgano, ex procuratore generale di Napoli, Andrea De Martino, prefetto di Napoli e i familiari di Giovanni Panunzio.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi