Il ritrovamento dello stupefacente è stato possibile grazie al prezioso contributo del 6° Elinucleo di Bari

Droga nel Gargano, scoperti “laboratori mobili” per lavorazione marijuana

Sui due veicoli, trasformati di fatto in laboratori mobili per la lavorazione dello stupefacente, sono stati eseguiti diversi accertamenti per il prosieguo delle indagini, volte all’individuazione dei loro utilizzatori


Di:

Foggia. Resta altissima l’attenzione dei Carabinieri su tutto il promontorio Garganico. Nel corso di un articolato servizio di controllo del territorio, che ha interessato principalmente i territori dei comuni di San Nicandro Garganico e Apricena, e che ha visto operare diverse pattuglie impiegate in posti di controllo e perquisizioni, i militari hanno infatti recuperato circa 25 chili di marijuana.

Il ritrovamento dello stupefacente è stato possibile grazie al prezioso contributo del 6° Elinucleo di Bari, in volo sul Gargano per fornire copertura dall’alto agli equipaggi impegnati nella perlustrazione dell’area. Dall’elicottero infatti è stato possibile individuare due furgoni sospetti, apparentemente abbandonati in un area particolarmente impervia e parzialmente occultati tra la vegetazione, impossibili da notare dalla strada. Dal velivolo gli elicotteristi hanno però potuto fornire precise indicazioni ai colleghi a terra per poter raggiungere i due mezzi. Al loro interno i Carabinieri con non poca sorpresa hanno trovato diverse piante di cannabis, già riposte sugli appositi graticci per la loro essicazione, e i 25 chili di sostanza già pronta per essere immessa nel mercato, oltre a tutto l’occorrente per la lavorazione e il confezionamento della sostanza.

Dagli accertamenti esperiti dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Foggia è stato riscontrato un principio attivo che, stando alle tabelle ministeriali, è risultato idoneo alla quantificazione di 40.000 dosi, per un valore economico di circa 200.000 euro.

Sui due veicoli, trasformati di fatto in laboratori mobili per la lavorazione dello stupefacente, sono stati eseguiti diversi accertamenti per il prosieguo delle indagini, volte all’individuazione dei loro utilizzatori.

Redazione StatoQuotidiano.it

Droga nel Gargano, scoperti “laboratori mobili” per lavorazione marijuana ultima modifica: 2017-10-20T17:18:37+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • Lettore

    Peggio dell a Colombia! Bravi carabinieri.

  • UN COMPLIMENTO AI CARABINIERI BRAVI


  • Alchimista

    Geniali… dei criminali geniali..


  • lettore

    chissà magari sono dotati anche di mini sommergibili…e altri mezzi ingegnosi per portare a termine il loro sporco lavoro.


  • cittadino

    X lettore….. non occorre il sommergibile il tutto si fa alla luce del sole e della luna… e come hanno dimostrato, cronache recenti, nelle proprie abitazioni ed anche con un semplice buco nella retina


  • lettore

    Non posso darti torto, in fondo agiscono come tanti politici/faccendieri italiani che oltre a rubarsi gli stipendi in quanto inefficienti e incapaci si arricchiscono alla luce del sole e della luna e compiendo anche altri tipi di reati e sentendosi al riparo dalla legge continuano sfacciatamente a portare a termine il loro sporco lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi