Cronaca

Fornaci, Giurato: bene la rotatoria, ora la vivibilità del quartiere

Di:

Giurato (ST)

Cerignola – “CON la realizzazione della viabilità di accesso al centro commerciale LIDL, di prossima apertura al rione Fornaci, tantissime sono state le lamentele pervenute dai residenti del quartiere. Nel dettaglio si faceva notare come viale Fra Daniele, l’arteria principale per accedere al rione, si restringa all’altezza del nascente discount a seguito della realizzazione di una rotatoria che disciplina il traffico in entrata e in uscita dalla struttura“. Il capogruppo Pd in consiglio comunale, Luigi Giurato, interviene in prima persona nella querelle che sta tenendo banco nel quartiere cittadino.

E spiega: “Premesso che il progetto della F3 in questione fu approvato in consiglio comunale con il voto contrario del gruppo del Partito Democratico, ho promosso personalmente un sopralluogo urgente col dirigente dell’ufficio tecnico, ing. Clorindo Izzillo, ed il responsabile del procedimento, (Antonio Antonacci), oltre ad aver contattato il Direttore dei lavori, ing. Paolo Vitullo. Il sopralluogo è servito ad accertare che: la viabilità di accesso al centro commerciale è conforme al progetto approvato; la realizzazione di una rotatoria è necessaria per indurre l‘automobilista a rallentare in quel preciso punto, salvaguardando la sicurezza dello stesso e dei pedoni che vi transitano. Ciò non toglie che attenderemo che entri in funzione la nuova viabilità per valutare, ed eventualmente proporre, idonei suggerimenti migliorativi“.

“Ma c’è una seconda questione che mi preme evidenziare in questa sede – continua Giurato- e concerne le bancarelle degli ambulanti sul tratto di viale interessato alla rotatoria nel giorno del mercato settimanale. Ebbene, il problema è stato risolto con una conferenza di servizio promossa da Confesercenti Cerignola ed altre associazioni di categoria con l’amministrazione comunale e la direzione del centro commerciale. Permangono, invece, irrisolti, i gravi problemi di viabilità e vivibilità del quartiere proprio nel giorno del mercato settimanale. Chiedo pertanto al sindaco Giannatempo di occuparsi del Piano del Commercio relativo alle aree pubbliche con la stessa celerità riservata a quello per le medie strutture (già elaborato, in verità, dalla precedente giunta di centrosinistra) approdato e approvato in consiglio comunale con una rapidità stupefacente“.

“Certo, quel che più sorprende è apprendere che la Direzione dei Lavori per la realizzazione del LIDL sia stata affidata ad un ingegnere che è anche il capogruppo del maggior partito di maggioranza che sostiene la giunta Giannatempo. Niente di illegale, per carità. Ma una chiosa val la pena di farla: ritiene opportuno, sig, Sindaco, che in un momento politico così delicato per la nostra collettività, chi ricopre un incarico istituzionale elettivo possa svolgere attività professionale su opere deliberate dallo stesso consiglio comunale in cui siede?”. “Perché, sig. Sindaco, se uno più uno fa due, si darebbe ragione a quanti sostengono che l’impegno in politica e nelle istituzioni sia finalizzato solo ed esclusivamente ai propri personali interessi“ conclude il capogruppo PD.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi