Manfredonia

Manfredonia C5: 4-1 in amichevole contro il Futsal Bisceglie

Di:

Caetano (Ph: L.Melcarne)

Manfredonia – CAMPIONATI Nazionali fermi per via delle finali del Mondiale disputato in Thailandia, ma Manfredonia sempre in moto per continuare a preparare al meglio la prossima sfida di campionato contro il Buldog Lucrezia.

Per l’occasione i sipontini hanno fatto visita al Futsal Bisceglie dell’ex Damian Ferreyra: un incontro amichevole in cui Mister Vazha potuto ruotare tutti gli uomini a disposizione La gara è terminata 4-1 per il Manfredonia, un risultato che rispecchia appieno ciò che si è visto sul parquet del Paladolmen. Già nelle prime battute di gioco, infatti, il Manfredonia cerca la via della rete con Caetano, Dalmas e il giovanissimo Spano; a sbloccare la partita è, pero’, Gino Castriotta, abile a farsi trovare prontissimo sul secondo palo e appoggiare in rete un tiro di Pietro Castriotta. Bianco-celesti molto vicini al raddoppio in diverse circostanze. Sfortunato è Caetano quando supera un avversario concludendo a rete, il portiere è battuto, ma il tiro viene respinto sulla linea di porta. E’ ancora Gino Castriotta che va vicino al 0-2 con un grande tiro al volo che sibila il palo della porta biscegliese. I nerazzurri tentano la reazione e trovano la via del pareggio con Navarro, il quale sfrutta al meglio una ribattuta di Amoruso.

Pochi giri di orologio e i sipontini rimettono il muso avanti con Saulo Dalmas: il pivot brasiliano stoppa la palla, si gira lasciando sul posto il suo avversario e con una sassata di destro fa secco il portiere di casa.

Si va al riposo sul risultato di 1-2.

La ripresa inizia sulle false orme della prima frazione di gioco. In pochi minuti i bianco-celesti chiudono la gara. E’ prima Caetano a lanciare Trotta sulla destra che, con un tocco di destro, porta a due le reti di vantaggio, mentre appena 3 minuti dopo è il capocannoniere sipontino De Araujo a porre fine all’incontro siglando con un delizioso pallonetto la rete del 1-4.

Ottima sgambata in quel di Bisceglie, utile soprattutto a dare continuità al lavoro svolto e a creare quella fluidità di gioco nonchè quei risultati positivi che la squadra finalmente sembra aver trovato. Buone le performances da parte di tutti i sipontini, compresi gli under Spano, La Torre e Barbone, portiere manfredoniano che si è comportato ottimamente quando nella ripresa ha sostituito Amoruso. Sabato si torna a giocare in campionato per riprendere ad ingranare, cercando la vittoria, così da mettere punti in cascina. Alle ore 16 l’incontro casalingo contro il Buldog Lucrezia, fanalino di coda, tuttavia avversario temibile.

Nella foto, Vitor Caetano (Ph. L. Melcarne)

(Testo a cura di Michela Quitadamo – Ufficio Stampa Asd Manfredonia C5)


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi