Cronaca

“Politiche abitative in favore dei giovani”, una pdl di Caracciolo

Di:

Il consigliere regionale F.Caracciolo (fonte image: aforp)

Bari – ISTITUIRE un fondo da 50mila euro per sostenere i giovani pugliesi nel pagamento dei canoni d’affitto, finalizzato all’emancipazione degli under 35 dal nucleo familiare d’origine. Questo l’obiettivo della proposta di legge a firma del consigliere regionale Pd Filippo Caracciolo che consentirà alla Regione di dotarsi di una legge strutturale in materia di “Politiche abitative in favore dei giovani”.

Un provvedimento – si legge nella relazione introduttiva – che si inserisce “nell’attuale stato congiunturale in cui versa il nostro paese in cui si registra la sempre crescente difficoltà dei giovani di trovare una sistemazione stabile, specie sotto il profilo economico. Il quadro è ulteriormente aggravato dalle politiche di contrazione del credito da parte dei maggiori istituti bancari, in modo particolare nei confronti dei giovani di età inferiore ai 35 anni, caratterizzati da un maggiore profilo di rischiosità”.

Sono infatti i ragazzi di età compresa tra i 25 e 34 anni residenti in famiglia da almeno 5 anni su base annuale i beneficiari del provvedimento e per i quali è previsto un contributo annuale, calibrato in base alla fascia di reddito ai fini Irpef, compreso tra i 1.300 e i 2.700 euro. Priorità viene inolte riconosciuta ai soggetti con figli a carico o in situazione di monoparentalità. Il testo stabilisce inoltre che la Regione Puglia si impegna a pubblicare, con periodicità da stabilire con successivo regolamento attuativo, bandi regionali ai fini dell’accesso al contributo relativo al canone di locazione, definendo anche le cause di decadenza dello stesso.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi