LavoroManfredonia
Nell'ambito del "Piano straordinario per il lavoro"

Manfredonia, ok ‘lavoro di cittadinanza’ ma platea ‘limitata’ (VIDEO)

Il provvedimento dovrebbe riguardare coloro che provengono dalla mobilità in deroga e quanti hanno perso gli ammortizzatori sociali in deroga

Di:

Manfredonia – PRESENTATA stamani, nella sala del Sindaco di Manfredonia, la misura del ‘lavoro di cittadinanza’ nell’ambito del “Piano straordinario per il lavoro”. Hanno preso parte al tavolo tecnico: l’assessore al lavoro della regione Puglia Leo Caroli, il Sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi ed i rappresentanti delle segreterie provinciali della CGIL-CISL-UIL e UGL.

Da raccolta dati, il provvedimento dovrebbe riguardare coloro che provengono dalla mobilità in deroga e quanti hanno perso gli ammortizzatori sociali in deroga, principamente gli ex “223/91”. In totale si farebbe dunque riferimento ad una platea di “160/170 persone”, per un totale di fondi stanziati dalla Regione Puglia pari a 80mila euro circa (che dovrebbero essere integrati anche dal Comune), il 2% del totale del finanziamento (circa 4 milioni di euro). La platea dei lavoratori interessati sarà stabilita attraverso una graduatoria che dovrebbe essere redatta sotto il controllo dell’ufficio di collocamento di Manfredonia.

I lavoratori interessati dovrebbero occuparsi della manutenzione del territorio (verde, scogliere, ma anche assistenza agli anziani, raccolta porta a porta,etc.).

“Il protocollo di intesa firmato stamani nel Comune di Manfredonia rappresenta, seppur nell’esiguita’ delle risorse economiche che spettano alla citta’, un primo passo importante per integrare il reddito di quella platea di lavoratori in difficolta’. Se l’Amministrazione riuscirà – attraverso la concertazione con i sindacati firmatari a integrare le risorse dei piani sociali di zona con quelle del piano straordinario per il lavoro e una rinnovata programmazione economica della citta’ – potrà esserci una boccata di ossigeno per i disoccupati di Manfredonia e dell’ambito, ma soprattutto un futuro fatto di prospettive di lavoro concreto e non solo legate all’utilizzo degli ammortizzatori sociali”. E’ quanto detto a Stato da Gabriele Taranto, Segretario Generale Ugl Foggia.

(Testo e foto a cura di Benedetto Monaco – benedetto.monaco@gmail.com)

VIDEO

FOTOGALLERY BENEDETTO MONACO

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Manfredonia, ok ‘lavoro di cittadinanza’ ma platea ‘limitata’ (VIDEO) ultima modifica: 2014-11-20T23:24:44+00:00 da Benedetto Monaco



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • francesco

    c’e aria di voti


  • Anonimo

    80 mila euro da divirdere x 180 persone,sarebbe un piano lavoro?praticamente,si dovrebbe lavorare part time 2 giorni all anno ciascuno!!!! Come diceva totó: MA FAMMI IL PIACERE!!!! È come dire ke un kg di pane dovrebbe sfamare 500 persone x un anno!! Scommetto ke qualcuno vorrebbe anke l applauso!!!!


  • Matteuccio

    Il provvedimento dovrebbe riguardare coloro che provengono dalla mobilità in deroga e quanti hanno perso gli ammortizzatori sociali in deroga…

    Sempre a quelli che già hanno avuto…

    E BASTAAAAAAA!!!

    Bisogna finirla con questa storia dei disoccupati di serie A (che già hanno avuto dei sussidi) e quelli di serie B (che non hanno mai avuto niente).

    I disoccupati (realmente disoccupati) SONO TUTTI uguali…SIAMO TUTTI uguali, e tra poco moriremo TUTTI di fame.


  • Domenico

    Ma 80.000€ diviso 160 persone sono 500€ euro complessivi? ma mensili o una tantum?


  • luigi

    Cari amici chiamatelo pure assegno di sopravvivenza!! ma ricordate che la concorrenza locale è tanta: ci sono i ns.amati parassiti pluriennali LSU (Lavoratori Senza Un c… da fare).
    Ma io dico la carretta chi la deve tirare???


  • rebecca

    bravi bravi sindacati, avete firmato l’ennesima presa per il c..o per quei lavoratori che contavano su di voi. Ma quando ritornerete ad essere quei bei sindacati di una volta, dove il lavoratore veniva veramente tutelato? Non dovevate firmare quell’accordo, che serve solo a tamponare momentaneamente il problema del lavoro in questo paese ormai senza speranze…..grazie a voi e ai nostri amministratori comunali.
    O lavoro per sempre, o morte subito……..tanto fra 3 mesi moriremo lo stesso, noi e i nostri figli.(neanche di quelli avete pieta’ governo ladro)


  • il piano Riccardi

    l’unica nota positiva, l’intervento di Cosimo e Salvatore.
    Piu’ irruendo Cosimo, (ma va benissimo cosi’) piu’ diplomatico Salvatore. Almeno loro parlano, non vanno a fare le belle statuine….come vorrebbe qualcuno.
    I sindacati? era meglio che stavate zitti, siamo stanchi delle vostre frottole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi