Manfredonia
Sostituzione della misura di custodia cautelare accolta solo in un caso

“Cavallo di ritorno”, Riesame: restano in carcere 2 indagati

3 indagati arrestati al termine di un'operazione del Commissariato e dei Carabinieri di Manfredonia

Di:

Bari/Foggia – IL Tribunale del Riesame di Bari ha rigettato la sostituzione della misura di custodia cautelare in carcere con quella dei domiciliari per Matteo La Torre, di 43 anni, e Giuseppe Miucci, di 44, ritenuti responsabili con 46enne Giuseppe Colafrancesco di “estorsione, furto, ricettazione e violenza privata”. I 3 indagati sono tutti originari di Monte Sant’Angelo, ma residenti nei comuni di Manfredonia e Mattinata. Per Colafrancesco il Tribunale del Riesame aveva invece accolto la richiesta della misura ai domiciliari in sostituzione della custodia in carcere.

Si ricorda come lo scorso 13 novembre il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Foggia, dr. Zeno, aveva rigettato l’istanza di sostituzione della misura cautelare per tutti i 3 indagati. Indagati arrestati al termine di un’operazione di P.G. congiunta, lo scorso 20 ottobre, a cura degli agenti del Commissariato di P.S. di Manfredonia e i Carabinieri della Compagnia di Manfredonia che avevano eseguito le 3 misure di custodia cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della Repubblica. L’operazione è stata denominata “Cavallo di ritorno”, dal fenomeno della restituzione di veicoli dietro il pagamento di una somma di danaro.

Gli interrogatori di garanzia a carico dei 3 indagati si erano svolti lo scorso 23 ottobre 2014.

Redazione Stato,ddf@riproduzioneriservata

“Cavallo di ritorno”, Riesame: restano in carcere 2 indagati ultima modifica: 2014-11-20T19:36:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi