Foggia
"Pochi giorni dopo aver commemorato il 5° anniversario della tragedia di Viale Giotto"

Crollo via delle Frasche, Landella “Una ferita ancora aperta”

"Vogliamo fare quanto è in nostro potere per evitare il ripetersi di eventi drammatici ma abbiamo anche il dovere morale di commemorare le vittime"

Di:

Foggia. “Quella che commemoriamo oggi è un’altra ferita ancora aperta, un’altra pagina di dolore per la nostra città. Pochi giorni dopo aver commemorato il 5° anniversario della tragedia di Viale Giotto, Foggia si trovò a fare i conti con un altro luttuoso evento: l’esplosione di Via delle Frasche, che tolse la vita a otto persone, tra cui due ragazzi. Sono due episodi che hanno segnato la storia recente della città e che non vogliamo dimenticare perché devono sempre tenere vivo il dibattito sulla sicurezza delle abitazioni e il ricordo delle vittime di questi lutti.

Vogliamo fare quanto è in nostro potere per evitare il ripetersi di eventi drammatici ma abbiamo anche il dovere morale di commemorare le vittime: ci spinge a farlo il sentimento religioso ma anche, semplicemente, il nostro senso di comunità e di umanità. Rinnoviamo alle famiglie degli scomparsi la vicinanza del Comune e di tutta la Città di Foggia e a chi ha sofferto danni materiali da quella disgrazia l’impegno a portare a termine quanto è stato avviato, pur nelle sempre limitate possibilità delle Pubbliche Amministrazioni”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati