Manfredonia
Arcivescovo della Arcidiocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo

Famiglia, Mons. Castoro: modello insostituibile per società

''Uno svilimento che sta facendo perdere “la gioia per il mistero dell’Incarnazione di Cristo Dio e sta determinando nel nostro contesto sociale anche la marginalizzazione della famiglia”''


Di:

Manfredonia – “NELLA nostra società individualista e inquinata, che tenta di mettere in disparte il Natale” e “propina una cultura che ignora i deboli e i più fragili”, testimoniamo “la bellezza della nostra cultura cristiana” che “ci mette in comunione con Dio e con i fratelli, gli ultimi, e che ha nella famiglia un modello unico e insostituibile per la crescita della società”. È l’invito rivolto da monsignor Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-S.Giovanni Rotondo, nel suo messaggio per il Natale. “Ai nostri giorni – osserva -, una strisciante mentalità collettiva, sempre più diffusa, sta svilendo il Natale, trasformandolo in mera festa secolare, anestetizzandolo ed edulcorandolo in mille modi con linguaggi e modi estranei al messaggio evangelico”.

Uno svilimento che sta facendo perdere “la gioia per il mistero dell’Incarnazione di Cristo Dio e sta determinando nel nostro contesto sociale anche la marginalizzazione della famiglia”. Di qui l’auspicio che “la nostra testimonianza” sia di “speranza e conforto per tutti, in particolare per gli ammalati, i disoccupati, i genitori e gli educatori e per ogni situazione umana di sofferenza e di ingiustizia”.

Fonte: Agensir.it

Famiglia, Mons. Castoro: modello insostituibile per società ultima modifica: 2014-12-20T15:47:26+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • L'anticristo si fermò a Manfredonia

    Parole… parole…. parole….perchè non dice chi sta devastando il fulcro della società che sono giovani e famiglia? Emuli il Santo Padre e sii più diretto.


  • Antonello Scarlatella

    @Anticristo che si fermò a Manfredonia. Un popolo senza fede, un popolo che non ha principi religiosi, non ha una guida, non punti di riferimento. Un popolo che pensa solo al divertimento, ingessato nel proprio individualismo, un popolo poco caritatevole, un popolo, giovani compresi, che non curano lo spirito, sara’ sempre un popolo senza meta. Io non ho ben capito cosa vuole dire con il suo messaggio. So solo che la chiesa cattolica cristiana in questi anni di poverta’ sta’ giocando un ruolo assistenzialistico a poveri e bisognosi che lei neanche immagina. Pensi alle varie Caritas. Io non giudico la sua religione e tantomeno se e’ eventualmente un ateo. Fare, aiutare, curare lo spirito. Chi si e’ ispirato a questi valori, ha sempre superato qualsiasi problematica, qualsiasi momento di contingenza. Ci ricordiamo di curare lo spirito solo quando siamo avvolti da malattie, o qualche nostro caro vive momenti di estrema difficolta’. Credo sia molto ipocrita invocare il cielo solo nei momenti si difficolta’. La invito a questa riflessione. Non sto’ giudicando la sua esternazione. Spinoza, grande filosofo diceva: ” non sono venuto al mondo per giudicare, tantomeno per condannare, sono venuto al mondo per conoscere. Papa Francesco, l’ unica vera guida internazionale del terzo millennio, qualche mese riprese proprio questa frase. Disse:” chi sono io per giudicare”. Rifletta gentile amico, cio’ che ha scritto Monsignor Castoro e’ molto importante e profondo. Se lei crede in altra religione standardizzi il suo pensiero alla sua religione. Ma la prenda come regola e la rispetti. Pensi, e concludo, che il giorno di Natale mentre tutti noi siamo in famiglia a consumare il nostro pranzo, nel mondo vi sono migliaia di sacerdoti e volontari che aiutano persone bisognose, quelle che come lei e come me non hanno avuto diritto ad un piatto caldo e che non fanno altro che lamentarsi di non riuscire piu’ ad ottenere il superfluo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi