Cronaca

Monopoli, Polizia rinviene 3 kg di materiale esplodente

Di:

Bari – LA Polizia di Stato a Monopoli ha rinvenuto quasi 3 kg di materiale esplodente. Il personale del Commissariato P.S. di Monopoli, unitamente alla Squadra Sommozzatori della Questura di Bari, di seguito ad attività info investigativa, ha perlustrato il fondale marino nell’area esterna al porto di Monopoli alla ricerca di un cospicuo quantitativo di materiale esplosivo.

Infatti i sommozzatori della Polizia di Stato, perlustrando accuratamente quel fondale marino, hanno rinvenuto diversi pezzi di materiale esplosivo di varie forme, classificato in tritolo di colore marrone scuro per il peso complessivo di grammi 1880, un pezzo di tritolo di colore beige a forma di mattonella con un foro di predisposizione per detonatori per il peso di grammi 590 e di esplosivo del tipo T4 per il peso di grammi 175, per un totale di esplosivo rinvenuto per grammi 2645 (kg. 2,645).

L’attività d’indagine era partita da altri rinvenimenti di esplosivo, fatti dai poliziotti del locale Commissariato di P.S., quali il sequestro dello scorso 6.5.2014 di una bomba a mano e tre barrette di esplosivo del tipo “T4” in Via Procaccia ed un altro ritrovamento in contrada “Cristo delle Zolle” lo scorso 10.10.2014 di altre tre barrette di esplosivo del tipo “T4” e quattro bombe a mano complete di detonatore, per un totale di oltre un chilogrammo di esplosivo.

Redazione Stato

Monopoli, Polizia rinviene 3 kg di materiale esplodente ultima modifica: 2014-12-20T17:45:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi