Manfredonia

MeC; “Regolamento IMU, non rispettata decorrenza dall’01.01.2012”

Di:

Moderati e Centristi per Manfredonia, il capogruppo Matteo Troiano, il presidente Giovanni Caratù (Copyright STATO)

Manfredonia – “NEL prossimo consiglio comunale di giovedì 24 gennaio, al punto 4 c’è una proposta di Giunta per modificare il regolamento dell’I.m.u a decorrere dal 1 gennaio 2013. (4. Determinazioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze in merito alla decorrenza del Regolamento IMU; ndr)”. “Siamo stati facili profeti quando nel dicembre 2012 chiedevamo chiarezza all’amministrazione comunale, invitandola a chiarire ai cittadini l’esatta decorrenza del regolamento i.m.u.. Infatti dal regolamento pubblicato on line dal comune era evidente la decorrenza dai 1 gennaio 2012. Tutto questo non è accaduto! Ora si chiede al consiglio di modificare il regolamento e di darne decorrenza dal 2013. Ma cosa succederà a quei cittadini che hanno applicato correttamente il regolamento 2012? Si provvederà al recupero coatto tramite equitalia?”. E’ quanto chiede in una nota volta all’Amministrazione il movimento dei Moderati e Centristi per Manfredonia, del consigliere capogruppo consiliare Matteo Troiano.

FOCUS IMU COMUNE MANFREDONIA 2012


Focus.
IMU Comune: aliquote invariate rispetto a quanto indicato (DCC n.20 -27 luglio 2012 – link delibera di giunta relativa, 170/2012). Così dopo la seduta di Consiglio del 21.11.2012, in aggiornamento a quella dell’8 novembre con la quale era stato già approvato il regolamento comunale sull’Imu e rinviato il punto 3 all’ordine del giorno. Ovvero la determinazione delle aliquote. Dunque, dopo la seduta del 21.11 e con ritiro dell’accapo: aliquota base per la prima casa, aliquota aumentata di 3 punti percentuali (il massimo) per gli altri immobili. Saltate le previste agevolazioni per determinate fasce d’età e di immobili.

L’Assessore al Bilancio e Patrimonio Rinaldi Pasquale aveva infatti chiesto ed ottenuto il rinvio dell’accapo, “in quanto il minor gettito in entrata dell’imposta, comunicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, sarà definito con le prossime deliberazioni sugli Equilibri di Bilancio e di Assestamento le cui proposte saranno portate a breve in discussione nel prossimo Consiglio Comunale”. “Pertanto – come precisato dall’assessore Rinaldi – le aliquote IMU per l’anno 2012 relativa al Comune di Manfredonia, sono quelle fissate con deliberazione di Consiglio Comunale n.20 del 27 luglio 2012”.

STATO, speciale Imu . Si ricorda che nella seduta dell’08.11.2012, dopo le diverse interrogazioni, si era infatti approvato il Regolamento per l’applicazione dell’IMU (scadenza 31.10.2012, ma nei termini con convocazione Consiglio a novembre,ndr),composto da 22 articoli con il fine di “assicurare la gestione dell’IMU secondo criteri di economicità, funzionalità e trasparenza”. L’accapo successivo (fondamentale,ndr) riguardante la determinazione delle aliquote IMU (al momento: invariata su prima casa, più 3% sugli altri immobili, cancellazioni agevolazioni previste, ndr) era stato rinviato (con discussione nella seduta di aggiornamento del 21.11) in attesa delle nuove direttive annunciate dal Governo Monti“, come riferito.

TABELLA


Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • avv. Gegè Gargiulo

    Da: avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

    Entrato in vigore il regime delle nuove patenti: da oggi punti decurtati anche ai minorenni!

    A partire dallo scorso 19 gennaio è entrato in vigore il regime delle nuove patenti, il cui numero passa da 9 a 15: abolito il patentino per i motorini, ci vogliono ora 16 anni per guidare le “microcar”, mentre per le licenze C1 e D1 ci vogliono rispettivamente 18 e 21 anni; per la C (camion) e D (autobus) invece 21 e 24 anni.

    Con le nuove regole sulle patenti di guida, il sistema dei punti viene esteso: le decurtazioni scatteranno anche per i minori che avranno conseguito le licenze di guida di tipo AM, A1 e B1 per le “microcar”.

    La patente sarà uguale in tutta Europa. Essa sarà in formato card, con la foto digitale del conducente. La scadenza della patente coinciderà, per la guida di ciclomotori, moto e autovetture, con la data del compleanno del titolare.

    Non cambia nulla per coloro che la patente ce l’hanno già, mentre tutti gli altri dovranno scegliere tra nuovi tipi di licenze, che passano da 9 a 15, con sottocategorie che consentono di guidare solo una parte dei veicoli inseriti nella categoria principale.

    Le precedenti categorie C e D vengono sostituite dalla C1 e dalla D1, conseguibili a 18 e 21 anni; per ottenere la C (camion) e la D (autobus) occorre avere rispettivamente 21 e 24 anni.

    La patente B1 consente la guida di “microcar” con massa superiore a 400 kg ed è conseguibile a 16 anni. Per i minori nasce la nuova categoria AM, per motorini e microcar, che rimpiazza il “Certificato di idoneità guida ciclomotore”, il cosiddetto Patentino. La AM potrà essere presa a 14 anni sostenendo un esame identico a quello per la patente A. Anche ai possessori di patente AM verranno tolti i punti in caso di infrazioni.

    La A1 per le moto 125 di cilindrata si può prendere a 16 anni mentre la nuova A2 a 18 e consente di guidare moto fino a 35 kw. Per avere la A ‘principale’, per la guida di tutte le moto senza limitazioni, occorrono almeno 20 anni ma solo se si ha la A2 da almeno 2 anni, altrimenti occorrono 24 anni

    Chi ha la patente di una sottocategoria inferiore e guida un veicolo appartenente a una sottocategoria superiore rischia sanzioni penali, esattamente come se guidasse senza patente: l’ammenda va da 2.257 a 9.032 euro, oltre al fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.
    A partire dal 2 febbraio, invece, si passerà a una semplice sanzione amministrativa di 1.000 euro, più la sospensione della patente da quattro a otto mesi.
    Foggia, 21 gennaio 2013 Avv. Eugenio Gargiulo


  • spettacolare

    sapete dirmi l’orario dei pulman per foggia?visto che ci siamo dove posso trovare le cime di rapa buone?
    saluti


  • svegliamoci

    SUL SITO “CONTRIBUENTI.IT” VI è UNA NOTA PER IL QUALE DICE CHE L’IMU è ANTICUSTOTIZIONALE E PER TANTO INVITA A COMPILARE DEI MODELLI PER IL RIMBORSO. QUALCUNO DEI LETTORI NE SA QUALCOSA IN PIù? PERCHè SINCERAMENTE CI HO CAPITO POCO. GRAZIE


  • angela

    Perché non mettono un ufficio di equitalia nel comune?
    Cosi se ci chiedono altri soldi li facciamo cacciare direttamente a questi politici che prendono 2000 euro al mese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi