Cronaca
Il tratto di SP 106 chiuso negli scorsi mesi rendeva particolarmente poco agevole per la popolazione residente

Riapre SP 106, brindisi a Troia

Dopo l’interruzione durata alcuni mesi per i lavori relativi al raddoppio ferroviario della Caserta-Foggia, torna ad essere percorribile, dalle 13.00 di oggi, 21 febbraio, il tratto di SP 106 tra Giardinetto e Palazzo D’Ascoli (Stazione Giardinetto)

Di:

Foggia. Con un brindisi ed una meravigliosa giornata di sole è stata accolta stamane la notizia della riapertura del tratto di SP 106 chiuso negli scorsi mesi per i lavori necessari alla costruzione del cavalcaferrovia relativo al raddoppio ferroviario della Caserta-Foggia.

Dalle 13.00 di oggi, 21 febbraio, torna alla viabilità un tratto di strada fondamentale per la popolazione dei Monti Dauni” ha affermato Leonardo Cavalieri presente nella doppia veste di sindaco di Troia e consigliere della Provincia di Foggia, continuando “desidero ringraziare Giovanni Dattoli, dirigente provinciale alla manutenzione strade, la ditta Antonio D’Agostino costruzioni generali S.r.l. oltre che, naturalmente, la pazienza di residenti e lavoratori che negli scorsi mesi hanno patito i maggiori disagi. Si tratta di un’opera infrastrutturale importante, in un territorio che da sempre è stato crocevia di scambi”.

Il tratto di SP 106 chiuso negli scorsi mesi rendeva particolarmente poco agevole per la popolazione residente, oltre che per i lavoratori, il transito, comportando aggravi legati alle quotidiane percorrenze chilometriche maggiori.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi