Manfredonia
"Credo che gli elettori del PD si sentano smarriti"

Scontro nei DEM. Riccardi “Da che parte sto? Sto nel Partito Democratico”

"Ognuno punta a posizionarsi, forse, rispetto a uno scenario - nuovo - che si sta aprendo, e che include la legge elettorale"

Di:

Manfredonia. ”FRANCAMENTE ho la sensazione che si tratti più di una vicenda legata a personalismi. Ognuno punta a posizionarsi, forse, rispetto a uno scenario che si sta aprendo, e che include la legge elettorale. Per il resto c’è grande confusione. Credo che gli elettori del PD si sentano smarriti e non comprendono realmente quale sia la contesa in gioco”.

“Credo che gli elettori del PD si sentano smarriti”

”Se la contesa fosse esclusivamente di carattere programmatico, rispetto a cosa il PD deve fare e in che modo deve correggere la propria linea politica, il Congresso rappresenta il luogo ideale per definire queste scelte. Al contrario, la sensazione è quella di addivenire a una separazione che consentirà ad alcuni di massimizzare un risultato elettorale in contrapposizione alla leadership di Renzi, che ricordiamo come – sul piano politico – ha fatto tutti i passi necessari: si è dimesso da Capo del Governo, si è dimesso da segretario del PD, demandando al congresso la piattaforma programmatica di cosa deve divenire il partito in prospettiva ma soprattutto su chi deve guidarlo. Sul piano democratico e delle regole dunque niente da eccepire”. E’ quanto ha dichiarato ieri sera il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, in merito allo ‘scontro’ in atto nel Partito Democratico, dopo l’avvio del Congresso.

PD (Democratic Party) rapresentatives Michele Emiliano (L), Enrico Rossi (C) and  Roberto Speranza celebrate  during the meeting of PD  minority at Vittoria teather in Rome,18 February 2017. - ph ANSA/ANGELO CARCONI

PD (Democratic Party) rapresentatives Michele Emiliano (L), Enrico Rossi (C) and Roberto Speranza celebrate during the meeting of PD minority at Vittoria teather in Rome,18 February 2017. – ph ANSA/ANGELO CARCONI

Ansa “Non c’è più nessuna trattativa possibile”

Come riporta stamani l’Ansa “Non c’è più nessuna trattativa possibile (…) domani la direzione nominerà la commissione incaricata di gestire il percorso. E Matteo Renzi non parlerà, anzi neanche parteciperà, perché – spiegano i suoi – si è ormai dimesso da segretario. Sono Michele Emiliano, Roberto Speranza ed Enrico Rossi – dicono i renziani – a dover decidere se sfidare Renzi nelle primarie di primavera oppure uscire dal partito. Speranza, che guida i bersaniani, e Rossi non andranno alla direzione e hanno più di un piede fuori“.

Riccardi “Sono un dirigente del PD. Io non ho scelte da fare..”

“Da più parti mi chiedono la mia posizione in merito a questa possibile separazione in atto – dice Riccardi – in verità non ho scelte da fare. Sono un dirigente del Partito Democratico. Certo, se la contesa fosse stata il risultato di una visione chiara e diversa sulle modalità di guida del PD, avrei avuto le condizioni per fare una valutazione di merito. Ma in questo modo non sono nelle condizioni di fare una scelta: se stare con gli scissionisti o stare con chi dovrebbe restare nel PD: non escludo che, con il tempo, questa ‘operazione verità’, questi elementi che oggi mancano, mi possano portare a fare delle valutazioni diverse. Certo, anche ascoltando chi farebbe parte degli ‘scissionisti’ – come Emiliano – non aiuta a comprendere cosa vogliono quelli che dissentono. Forse bisogna attendere ancora per avere un quadro più chiaro. Concludo e ribadisco a coloro che continuano a chiedermi da che parte sto in questa contesa: io sto nel Partito Democratico”, conclude Riccardi.

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

Scontro nei DEM. Riccardi “Da che parte sto? Sto nel Partito Democratico” ultima modifica: 2017-02-21T09:32:53+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
51

Commenti


  • svolta

    Nel limbo…… del P.D.


  • marta

    io sto dove sta una sedia


  • Zuzzurellone Sipontino

    Ma che razza di partito ricandiderebbe un ex segretario come Renzi. Un bugiardo che aveva promesso a tutto spiano ed ovunque che da “boy scout” IN CASO DI PERDITA AL REFERENDUM COSTITUZIONALE AVREBBE ABBANDONATO LA POLITICA. Ripeto ABBANDONATO LA POLITICA, quindi dimissioni da Presidente del Consiglio e da segretario del PD e non svolto più attività politica a qualsiasi livello. Non lo ha fatto. E durante la sua consigliatura, fallimenti a non finire, + debito pubblico, manovra correttiva imposta dall’ Europa, migranti, ecc. Con il padre indagato? Se non viene rieletto che mestiere farà? Forse è questa la vera motivazione? Tutti attaccati alla poltrona…………


  • Nicola

    Dove state tutti?nel partito della pagnotta…


  • gustavo

    il solito IDIOTA e la cortigiana


  • cittadina

    La poltrona fissa (come il posto fisso) é sacra!!!!


  • svolta

    Anche se si cambia nome…. Rimane la sostanza….puzzolente, come al solito.


  • Vincenzo

    Sindaco sono anni che non ti credo più.


  • Marascchilleross

    Vincenxo di quello che pensi tu a noi non ce ne può fregar de meno ….. l’importante è che crediamo noi …perché tu e niente siete parenti …tu vali meno dello zero


  • Giorgio

    Caro GRANDE IDIOTA SVOLTA, Oramai ti conoscono tutti come IDIOTA. Se poi, il pensare che possa essere solo io a definirti IDIOTA, ti possa fare star meglio , pensarla pure.Cioa IDIOTA


  • svolta

    Giorgio, oh Giorgio . … Irresistibilmente rifiuto umano, il gen. Marasco ha trovato tanti tuoi consimili che da San Giovani Rotondo ti raggiungono nel mare…. di Manfredonia….. Ora si che sei in lieta e puzzolente compagnia… Come se non bastasse la già abbondante presenza in loco, di cui sei il rappresentante più noto a tanti.

  • Renzi e Emiliano nella stessa scarpa, pardon barca…la scelta politica è fin troppo banale. Gli amici di Vendola e la Gentile a Manfredonia cosa pensano? Aiuteranno a far salire le traiettorie ambiziose del pd locale ancora più in alto?


  • Antonello Scarlatella

    Grande confusione sotto al cielo…..la situazione è favorevole…
    Lo diceva Mao Tse-Tung.

    In questo contesto invece credo che anche Mao avrebbe ritirato il suo aforisma.
    Non vedo nulla di favorevole.

    Un Italia senza governo. Renzi dimesso. Neanche il tempo di battere l’Ansa, e si nomina Gentiloni con le stesse statuine e gli stessi boy scout.
    Intanto l’Italia è ingessata nel PD.
    Tutto ruota intorno al PD. Fin quando il PD non risolverà i suoi problemi interni, nessuno se ne frega un cazzo di giovani che non trovano lavoro, pensionati che mangiano alla caritas, imprenditori in preda alla disperazione.
    Onestamente questa situazione mi fa veramente schifo.
    Ancor più schifo mi fa la tortura mediatica giornaliera dei cazzi del PD.
    Alla sera tranne qualche fiction se fai zapping tutti i canali televisivi parlano del PD
    Il PD al centro del mondo.
    Il popolo……morisse di fame chi se ne frega…..basta che il PD risolva i cazzi suoi e tenti di salvare la sua casta.

    PD…PD…nun te regge più.


  • antonella

    svolta, chiunque tu sia, mi complimento,4 a 0 per te su tutta la linea, i tuoi commenti sempre azzeccati, oltre a dare la giusta quadra alla sostanza, sono divertentissimi.
    Magari fossero cosi diverte questi articoli, altro che fetecchie,
    Mi piacerebbe commentare, ma davvero non trovo l’oggetto del discorso nel testo, con tutto il rispetto per il sindaco , “ma chi se ne frega”? Chi se ne frega se decide di andare a destra o a manca? Veramente c’è gente interessata più ai problemi di un partito fallito , che hai problemi di disoccupazione, di mancata economia, di aumento delle tasse, di imigrazione, di logistica ecc. Che abbiamo in citta? Mah…
    Poi, cortesemente, i concetti espressi sulla non sussistenza di motivazioni di fondo, nella divisione all’interno del pd, sono gia stati ampiamente esternati, dal direttore Sallusti, ed altri politologi, quindi ovviamente noti.
    I concetti preconfezionati, gia espressi, non dovrebbero essere usati ripetuti, specie da chi, fa politica da anni, e addirittura si considera un dirigente.


  • Stefano

    Il PD sarebbe un partito fallito???

    Vedremo se le cose stanno veramente così.

    Metto questa pagina nei preferiti e lo ripesco dopo le prossime elezioni.

    Saluti


  • in mano a chi?

    sto dove mi hanno messo ; ciuccione e girello……


  • antonella

    Stefano perché non prendere un impegno vero, se il pd perde le elezioni, i sindaci rassegnano le dimissioni, da tutte le cariche, e vanno a casa.
    cosa ne pensi?


  • Stefano

    Antonella, cosa ne pensi se applicassimo la stessa cosa che proponi anche agli altri partiti? Mi sembra più giusto, no? Tutto va applicato a tutti.

    Ma non decido mica io (o tu) queste cose.

    Fosse per me, farei una legge che permetta ad ogni persona di ricoprire una carica pubblica per un solo mandato, e poi a casa. Ma io non comando nulla.

    Comunque, tu sei convinta che il PD sia morto e che perderà le prossime elezioni?
    Io no, da solo o in coalizione lo ritroveremo anche nella prossima maggioranza.
    E parlo sia a livello locale che nazionale.

    Ai posteri l’ardua sentenza…


  • antonella

    Non ci siamo stefano, sei la classica persona a cui indichi il punto dove guardare, usando il dito, guarda il dito e non l’orizzonte indicato. La parola “fallito”usata nel commento sopra, non vuole indicare un fallimento dovuto alla diatriba o scissione,( termine molto usato per i clan camorristici), in essere, oggi nel pd, non
    è questione di un partito diviso tra Renzi ed emiliano, e la scia che questo può comportare per il paese.
    Il fallimento del pd è a priori, è legato al fallimento di una classe dirigente politica, incapace, inetta, inutile, priva di idee, senza personalita, se non l’arroganza, l’ignoranza, l’arrivismo, nessun merito se non la raccomandazione, tesa alla corruzione, alla spartizione, all’arricchimento personale, annichiliti dal denaro e dal potere, un partito che in questi anni ha lasciato, lungo il percorso, una scia di morti suici, per mancanza di lavoro, per troppe tasse, per ingiustizia sociale, per mancanza di democrazia vera, e continua.
    Il pd come altri partiti, ha come filosofia di fondo, il capitalismo di partito, non la politica, politica com la “P” è un altra cosa, e mentre i politici del pd, si ammazzano nelle loro beghe per raggiungere il posto al sole, noi popolo, stiamo a guardare inermi, gli ultimi pezzi dei muri di amatrice ed accumuli, cadere rovinosamente a terra.
    A matrice ed Accumuli rendono bene l’idea di cosa è oggi, il paese italia, governato ed amministrato dai politici pd, ridotto , da anni di malapolitica, ad un cumulo di macerie complimenti a tutto il pd, una bella conquista, quella di una poltrona situata alla sommità di una montagna di rovine, da dove tutti fuggono, l’erba non cresce, e neanche le aquile oserebbero Più.
    Partito fallito per una filosofia, o scuola di pensiero politico, FALLITO.
    Ecco perché bisognerebbe avere la coscienza, nonchè la scienza, di dimettersi se si perde le elezioni,
    Oddio, sarebbe un atto dovuto, dopo quanto annotato, dimettersi subito, ma ovviamente, sappiamo che non esiste elemento di” virtude”, nella politica di oggi, specie nel pd, e comunque, le dimissioni per andare a casa, dovrebbero valere, ed essere dovute, per tutti coloro che non fanno Politica.
    Al pd manca la visione più ampia,


  • antonio

    sta dove gli conviene e dipende se lo candidano a Roma


  • Nicola.

    Antonellona vai -E se eventualmente —–


  • antonella

    P.s.stefano, ho dimenticato di aggiungere, nel lungo elenco delle virtù dirigenziali del pd, la mancanza di predisposizione all’ ascolto, e l incapacità di comprensione.
    Stammi bene, salutami -di nicola, e il povero Giorgio.


  • gustavo

    che amore tra l’-svolta e la -. Difatti sta per uscire a giorni la telenovelas dal titolo ” la historia de amor entre el -svoltas es el –espinosas antonellonas “.


  • Stefano

    Antonella, il tuo post ti rappresenta, sei solo populismo spicciolo.
    Hanno fallito qui, hanno sbagliato li, non sono capaci, è colpa del Pd, e colpa di Renzi e bla bla bla.
    Ma dimmi, negli ultimi 20/ 30 anni (prima non ti ricorderesti), secondo te chi è stato capace?
    Inutile discutere con persone come te che comunque (altro che guardare il dito) hanno i paraocchi della rabbia davanti agli occhi.

    Qui non si tratta di continuare a sputare sentenze, troppo facile.
    Se vuoi renderti credibile, invece di criticare, criticare, criticare, fai qualche proposta costruttiva.
    Parla di quelle che dovrebbero essere le cose giuste da fare, insultare non serve a nulla.

    Sputare veleno è anche troppo facile, vuoi qualche esempio?
    Parliamo del tuo m5s e di uno dei suoi simboli, la Raggi?
    Quella si è legata mani e piedi a personaggi “chiacchierati” come Muraro, Marra, Frongia e Romeo?
    Quella che come si gira si ritrova con qualche polizza intestata, che per carità, non ne sapeva nulla, ma se fosse successo a qualcuno dell’attuale governo avresti postato 3000 post di insulti su facebook.

    Quella che in campagna elettorale diceva «Sulle Olimpiadi farò un referendum», e dopo essere stata eletta invece decide lei?
    Per carità, è il sindaco che decide, ma gli altri politici in casi simili si sono beccati subito l’appellativo di Pinocchio.

    Adesso si sta incasinando con lo stadio, ovviamente non riuscirà a capirci nulla neanche li.

    Potrei continuare, ma mi limito all’ultima sua avventura, ieri è andata a solidalizzare con i tassisti, gentaglia che ha creato disordini.

    Il m5s, quello del popolo di internet come strumento supremo di democrazia ed innovazione che si schiera con la corporazione più violenta e fascista e approfittatrice (se provi a prendere un taxi di notte per un aereoporto, ti costerà più il taxi che l’aereo, tassativamente in nero) contro un’applicazione internet che non fa altro che migliorare il servizio per gli utenti??? Mah

    Tra le altre cose, Il Codacons (l’associazione dei consumatori) denuncia la Raggi per “concorso in interruzione di pubblico servizio” e chiede alla Procura di Roma di aprire una indagine.

    E’ assurdo che un sindaco difenda chi da giorni sta creando immensi disagi agli utenti, appoggiando così di fatto uno sciopero illegale. Al contrario la Raggi avrebbe dovuto adottare misure urgenti contro i tassisti, compresa la sospensione delle licenze, così come prevede il regolamento comunale sugli autoservizi pubblici non di linea”.

    Tassisti, balneari, ambulanti…e poi? Notai, farmacisti, concessionari di frequenze radiotelevisive, autostrade, acque minerali, porti, approdi fluviali, magistrati etc etc etc ?
    Chi vuole difendere il M5S, gli interessi dei cittadini o quelli di lobby e caste che nei decenni si sono blindati e fanno mercimonio di una concessione pubblica rendendo un pessimo servizio agli italiani e ai turisti e facendo dell’Italia lo zimbello d’ Europa?

    Ha fatto più danni il m5s a Roma in pochi mesi che la grandine in 30 anni.

    Lo vedi come è facile sputare sentenze?

    Un modo di parlare in modo costruttivo è invece dire che, io sono a favore del decreto che apre a Uber perchè:
    1) all’estero già esiste e funziona bene
    2) costa meno del taxi
    3) da lavoro a tanta gente
    4) e più sicuro sai sempre chi è il conducente e chi il cliente con foto
    5) è sempre disponibile soprattutto alla notte dov’è molte volte non trovi taxi
    6) pagano le tasse perché tutto fatturato e tracciato

    Non ho mai votato Pd, ne a livello locale e neanche nazionale, ma non voterei il partito del comico neanche sotto tortura.

    Buona serata, attendo una tua nuova scarica di offese.


  • svolta

    G…. G…. o altro sotto mentite spoglie… come al solito non dite niente, anzi dite “cazzatos”…. per stare in argomientos…


  • Stefano Facciorusso

    X svolta

    Non sono nessun G…. G…. , e neanche sotto mentite spoglie, anzi, al contrario di te (anonimo), ci metto nome e cognome.

    Chi non la pensa come voi è un G…. G….,
    chi non la pensa come voi dice “cazzatos”…
    non per niente siete quelli del vaffa day, insultate e trattate male tutti, salvo poi scandalizzarvi per una “patata bollente”.

    Quando la gente tornerà a votare con la testa anziché con la pancia, vi dissolverete come neve al sole.


  • Lo scafista impresentabile

    ha ragione il sig. Facciorusso alle prossime votazioni voi del Pd sarate spazzati via come fuscelli dalla rabbia del popolo Italiano! Vinceranno alla grande il movimento 5 stelle almeno il 38% e Salvini con tutto il centro destra! Siete stati e siete la più grande catastrofe politica mai capitata in Italia! Spero anche che si apra un Norimberga II italiana per processare come meritano tutti i politici di tutti i partiti che si sono macchiati di furto, corruzione e quant’altro, con carcere duro e sequestro dei beni. Ecco perchè non ci fanno andare al voto i signori, lo sanno bene che cosa gli aspetta.


  • svolta

    X il sig. Stefano Facciorusso. Ma tu cosa centri…. Io riscontro G…. G….. e per carattere io critico quello che si dice e quello che si fa o il contrario.
    Questo non significa che si critica tutto e su tutto ma su ciò che ho da dire a riscontro di quello che leggo o vedo.
    Se questo da fastidio a qualcuno me la dice troppo lunga…. e mi fa pensare ad altri tempi che si usava la “PURGA” …. Capisc a me.


  • Lettore

    Svolta sei un grande!


  • Stefano Facciorusso

    La gente che non fa niente, è sempre la prima che fa delle critiche a tutto.
    (Charles Spurgeon)


  • gustavo

    SVOLTA cerca in tutti i modi di apparire un -, probabilmente prende la pensione con accompagnamento. Che -stellare. Perfettamente d’accordo con Giorgio.


  • antonella

    Egregio stefano, hai per caso letto i commenti dei tuoi colleghi/ compagni di partito? Intendo i vari nicola e company? Se pensi che i miei siano insulti e non verità, cosa dire dei commenti di questi signori, (uso la parola signori, ma è un eufemismo) ?
    Ritieni davvero che la mia disamina sui dirigenti che guidano il pd oggi, sia costellata da insulti? Sicuro?
    Mi spieghi per quale motivo le verità destinate al pd, sono tutte costituite da falsi insulti, mentre quelle che il pd destina ad altri, sarebbero verità senza insulti? Tra l’altro, i vostri epiteti appartengono sempre a l’unica campotente politica vera che vi appartiene e vi contraddistingue, da parecchio ormai, il sessismo.
    In tutti i confronti politici e non, il sessismo è il vostro cavallo di battaglia,
    O meglio, cavallo di confronto,
    Corregimi se sbaglio. Cmq.
    Devo ammettere che dalle vostre parti non tutto è da cestinare, rispetto ai tuoi colleghi di partito, almeno tu hai cercato di avviarti verso una forma di confronto, anche se lacunoso e ovviamente ripetitivo nei concetti, apprezzo lo sforzo e l impegno profuso, quantomeno tu hai provato ad aprirti al dialogo, magari altri nel pd fossero meno zucche sessiste vuote, meno presuntuosi, e più umiltà pensante.
    Putroppo, noi altri ci siamo abituati a tutto, ma proprio a tutto, di cio che deriva dagli esponenti pd, sia nazionali che locali, abbiamo dovuto fare di necessità virtù, quindi potete scrivere tranquillamente di patate, di cetrioli, di zucchine, anche di ortolani, se vi fà piacere, per quanto mi riguarda la cosa non mi tange, personalmente penso che ognuno esprime i concetti secondo la propria forma mentis, se si parla di patate, è ovvio che in testa sia ha una patata, ti pare?
    Io alle patate preferisco temi seri di Politica vera, ovviamente in testa non ho ne patate ne cetrioli. Detto questo, comunque io non faccio parte del m5s, io sono altro, simpatizzo per il m5stelle perche ho trovato molta più serieta, verità, rettitudine, moralità, in quello che voi ritenete essere un comico e i suoi claon, che in un partito quale è il pd, dove invece ci sono troppi corrotti, ladri, collusi, mafiosi, è mi fermo qui, perché ci sarebbe da scrivere un libro sul Pd di oggi, ne arrestano ed indagano uno al giorno nel pd, sarà un caso?
    Come puoi vedere stefano, io ti ho risposto con la stessa retorica con cui tu hai scritto, me l hai chiamata, ed io ti ho servito.
    Stefano se vuoi confrontarti seriamente con me non parlare del m5s, di loro potremo parlarne a loro tempo, quando toccherà loro, ma in questo frangente non centra nulla, e non centra con quello che io ho scritto sul fallimento del pd.
    Il tema al centro della questione è , e resta il pd, i suoi dirigenti , la sua politica, i risvolti per il futuro del paese,
    Questo è il tema in oggetto.
    Allora?


  • svolta

    Gustavo…. Cosa hai gustato…. Il sapore o l’odore di Giorgio.
    Red. Non leggo un mio riscontro al sig. Stefano….


  • Uomo con il panzone

    Meglio che non fare niente che fare e arrecare danni!


  • svolta

    Antagonisti pseudocritici che non criticano i fatti ma le persone….. Vi e’ piaciuta la lezione, l’ultimo intervento della sig.ra/na Antonella. Imparate e mettete da parte….. tutto il vs blaterare non è critica ma semplicemente un pur parler….


  • gustavo

    A ID-A si scrive ” POUR PARLER ” è evidente che hai frequentato la stessa scuola di Antonellona. A tutti i costi vuoi dimostrare la tua cultura che è pari a quella della tua musa. Un consiglio rimani un semplice -. Ciao SVOLTINO.


  • giorgio

    Caro lettore hai dimenticato dopo” grande” la parola ID-


  • antonella

    Hai ragione gustavo io ho frequentato il kennedi poi-


  • antonella

    Redazione non credo ci sia da censurare ciò che ho scritto visto che mi riferivo a me stessa.


  • gustavo

    A -si scrive ” POUR PARLER ” è evidente che hai frequentato la stessa scuola di Antonellona. A tutti i costi vuoi dimostrare la tua cultura che è pari a quella della tua musa. Un consiglio rimani un semplice -. Ciao SVOLTINO.


  • Il mio sogno segreto..

    E quello di imbarcare i politici italiani su dei barconi e lasciarli alla deriva nell’oceano pacifico e più meritevoli nei deserti del Sahara ad abbronzarsi un pò.


  • Stefano Facciorusso

    Antonella, innanzitutto ti ripeto (mi sembrava di averlo scritto chiaramente) che non sono del Pd e non ho mai votato per il Pd.
    Alle ultime elezioni non ho votato, ed alle precedenti ancora ho votato per Berlusconi.

    Se vuoi parlare con me devi parlare di quale è la tua alternativa politica, altrimenti possiamo stare qui a sputare sentenze all’infinito.

    Tu sei contro il Pd e le sue politiche e simpatizzi per il m5s, non puoi pretendere di non parlare del m5s, perché presumo che è quello che vuoi vedere in questo momento al governo.

    Se parli male di qualcosa e perché hai un’alternativa, e la tua alternativa (ammenochè non ci fai un altro nome) è il m5s.
    Pertanto, come tu critichi gli altri, è giusto che gli altri critichino quello che sei o vuoi tu, i grillini.

    Al referendum si diceva che Renzi volesse vincere per accentrare il potere su di se. Si critica Renzi perché non lascia margini di discussione nel Pd di cui vuole essere il padre padrone. Ebbene, il M5s da questo punto di vista sta messo anche peggio, li ci sono Casaleggio ed il comico che decidono tutto.
    Parlano di voto online, ma chi decide cosa votare e cosa no? Chi controlla la regolarità del voto online? Sempre loro, Casaleggio e Grillo. Ma che democrazia e questa?
    Tu hai trovato nel m5s verità, rettitudine e moralità,
    io tra firme false, difesa di lobby e caste, bugie, persone indagate e via dicendo non ci trovo davvero nulla di meglio rispetto agli altri partiti, ci trovo solo qualcosa in più, il dilettantismo. E questi sono all’inizio.

    Non mi piace il Pd, ma dio ci salvi dai dilettanti comandati dal comico.

    Saluti


  • svolta

    Gustavo, Pur Parler…….. scusami ma non ho fatto l’università e quindi ho detto una Panzata…. Oltre che al tram, ti attacchi anche al francese…. sei proprio un cul… tore.


  • antonella

    Mi dispiace che la redazione abbia censurato (DIVERSAMENTE AVREBBE PRESO UNA QUERELA PER DIFFAMAZIONE; LA SMETTA, GRAZIE,NDR), ma credo che in termini di sapere i vari gustavo e company, non possono dare lezioni a nessuno visto che fanno parte di un qualcosa dove la cultura scarseggia, o sarebbe meglio dire non c’è mai stata, l’unico vero sapere che gli è proprio, oltre alle patate, è la mediocrazia politica, di cui fanno largo uso e consumo. Ciò detto,
    Egregio stefano, le vere sentenze non sono di chi da anni è costretto a vivere e subire un regime politico monopolista e autoreferenziale, quale è la filosofia politica del pd di oggi, sono anni che la popolazione italiana e locale subisce, politiche di privazione, impoverimento sociale ed economico, a tutto vantaggio dei partiti, di cui pd è baluardo, dopo tutto questo subire, vuoi che noi, non tiriamo le somme facendo i dovuti paragoni tra la vecchia politica arraffona fatta di scalata al possesso e al potere, dei partiti storici, che dopo tangendopoli, si sono riciclati con pseudonomi democratici, ma senza cambiare ne la sostanza ne la filosofia politica, molto noti ai pm di mani pulite,
    Con i” nuovi”, ripeto nuovi movimenti politici, nati proprio dall’esperienza e dalla conoscenza dei fatti di tangendopoli, che ancora forti dei veri ideali della vera sinistra, si sono finalmente affacciati nella sfera politica italiana, ponendosi come vera differenza e alternativa a tutto lo schifo idiopolitico che i mediocrati di vecchia concezione politica hanno creato e dove l’intero paese italia è sprofondato?
    Sarà anche come tu scrivi, inesperti, può essere, quantomeno la filosofia di tali movimenti è sana ed intatta, dove il la scuola di pensiero non è certo l’arricchimento economico degli espinenti politici, non è la scalata al potere per tornaconto proprio, ma bensi, governare un paese, un popolo e farlo prosperare con politiche economiche a vantaggio collettivo, sviluppo sociale ed inclusione per tutti, che ci si trovi ai pirenei o all’estrema punta della sicilia, inesperti per grazia di Dio, quantomeno non sono troppo esperti come i mediocrati della politica pd che ci ha condotti tutti al punto in cui siamo oggi.
    Preferisco un milione di sani inesperti e non un solo professionista del pd.


  • giorgio

    caro SVOLTINO non devi giustificarti, se uno é -lo E’ e BASTA.


  • gustavo

    PANZATA mah . allora ha ragione Giorgio oltre ad essere -sei anche ignorante. -si dice Panzana. Le PANZATE falle a mare con -,——. Ciao SVOLTINO.


  • Italiano stufo

    tranquilli, quieti. Sovrani, scudieri, lavapiedi e prestamogli, servitù in genere saranno decapitati dei loro privilegi alla prima occasione elettorale.


  • svolta

    G & G si parlava di cultura, università e Panzonate del genere…. sarò ignorante ma il mio titolo l’ho conseguito presso una scuola pubblica e senza aver speso una lira…. tanti anni fa. Per quanto si riferisce al francese lo parlo ma a distanza di tanti anni mi è difficile scriverlo, vous Ave’ compri…. Giorgino e Gustavino….. siete puerili.


  • Stefano Facciorusso

    Quindi Antonella, vedo che conviene che i grillini sono inesperti.

    E lei affiderebbe una macchina complessa come l’Italia a gente inesperta?
    Dopo quello che stiamo vedendo a Roma, dopo otto mesi di governo m5s sono venuti fuori polizze, indagati, dimissionari…e cosa si è fatto per migliorare la città? Il nulla del nulla.

    Chiaramente non è colpa della Raggi, poverina.

    Com’è che l’ha definita il suo assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Paolo Berdini?? Impreparata!!!
    Grillo invece l’ha definita depensante.

    Oggi è stata anche male, speriamo si rimetta presto, non c’è la fa, troppo stress.

    Ti lascio con una frase di Vittorio Sgarbi:
    “Un professore di cinese deve conoscere il cinese. Meglio se è onesto ma se è onesto e non sa il cinese è uno stronzo. E voi volete stare con i grillini, pieni di gente onestà che non sa un cazzo?”


  • Gustavo

    Bah ! Inutile continuare caro -, va bene così. Un consiglio evita di fare commenti e di stare h 24 alla tastiera. Trovati un lavoro, visto che hai due braccia rubate all’agricoltura , comprati una zappa e vedi di coltivare qualche orticello. Ciao SVOLTINO.


  • antonella

    Giorgio nicola , giggino, ho una curiosità,vi siete casomai laureati tutti alla stessa università ? No, davvero la vostra cul. Tura del nulla fa paura, voi si che siete esseri depensanti solo per questo siete voi a dove tacere. Approposito di che ddovrebbe stare in silenzio, Salutate il vostro vecchio compagno appena
    m( andato),
    Lui si che può raccontarvi perchè dovreste mettervi a cuccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi