FoggiaStato news

Scuola di formazione “Azzurra” a Foggia

Di:

Foggia. Prenderà il via domani la seconda edizione della scuola di formazione “Azzurra” promossa dal Centro Culturale Visioni di Foggia e intitolata “I volti e le storie della politica”. Otto incontri, un percorso storico attraverso i volti che hanno caratterizzato la politica in Italia. Da De Gasperi a Moro fino ad arrivare a Silvio Berlusconi senza tralasciare la cultura missina, le evoluzioni riformiste, le influenze liberali e le battaglie radicali. Un viaggio fra le diverse “Visioni” del Paese attraverso le gambe degli uomini che le hanno proposte.

Il primo incontro vedrà protagonisti l’On. Gianni Mongiello e Biagio Di Muzio, che spiegheranno l’impegno dei cattolici in politica, raccontando la genesi della Democrazia Cristiana e i suoi correntismi. Si proseguirà poi con l’On. Paolo Agostinacchio e Fabrizio Tatarella per raccontare gli uomini il cui cuore ha battuto a destra e in particolare la figura di Pinuccio Tatarella. Nel terzo e quarto incontro verranno analizzati i pensieri liberali, repubblicani, radicali e le evoluzioni del pensiero riformista. Ci saranno poi focus dedicati ai nomi storici della politica locale. Su tutti quelli dell’On. Vincenzo Russo. Con l’eurodeputato Barbara Matera si analizzerà la figura di Altiero Spinelli, il papà italiano dell’Europa unita e infine chiuderà l’On. Luigi Vitali con l’analisi dell’uomo che ha cambiato la politica italiana: Silvio Berlusconi.

“Un percorso che cerca di aggiungere un tassello al mosaico culturale di quella che si propone di essere una nuova classe politica che dimostra continuamente di preferire un percorso alla improvvisazione. In questa edizione abbiamo preferito ai tecnicismi l’esempio di grandi uomini del passato. Perché la loro storia sia di ispirazione a quanti oggi si affacciano all’impegno civico e politico”, afferma Raffaele Di Mauro, presidente del Centro Culturale Visioni.

Scuola di formazione “Azzurra” a Foggia ultima modifica: 2017-02-21T13:14:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi