ManfredoniaScuola e Giovani
Roberto Saviano ha scritto "è un libro che non somiglia a nulla di quello che ho letto sino ad ora"

‘La moderna odissea dei migranti’: il racconto di Catozzella a Manfredonia

Di questa splendida giornata ci rimarranno, oltre ad un prezioso ed inalienabile ricordo personale, anche i video, i disegni, le musiche, le canzoni, le domande


Di:

Manfredonia. Sensibile, disponibile, diretto ed aperto al dialogo. Così si è mostrato nei confronti del numeroso ed attento pubblico dell’I.I.S.S. ‘Galilei’ lo scrittore Giuseppe Catozzella, finalista al Premio Strega 2014 e vincitore nella sezione Giovani con il romanzo dal successo internazionale ‘Non dirmi che hai paura’ (Feltrinelli, 2014). Lo scrittore milanese, del cui ultimo e già vendutissimo lavoro, ‘Il grande futuro’ (Feltrinelli, 2016), Roberto Saviano ha scritto ‘è un libro che non somiglia a nulla di quello che ho letto sino ad ora. È un romanzo scritto come leggenda, come una fiaba, ma ha la potenza che soltanto le storie vere possiedono‘, è stato ospite del nostro Liceo nell’ambito dell’ormai tradizionale appuntamento ‘Incontro con l’autore’, organizzato quest’anno dai Proff. Vito Cainazzo, Lucia Troiano, Maria Mondelli, Filomena Armillotta, Teresa Starace.

Semplice e alla mano nell’aspetto, nei modi e nel linguaggio, quasi un ragazzo tra i tanti ragazzi che hanno fatto riecheggiare l’Auditorium di applausi scroscianti e riflessivi silenzi, Catozzella ha saputo avvincere noi tutti con argomenti profondi e sollecitazioni anche scomode: la moderna odissea dei migranti col suo tragico ed infinito carico di morti e violenze, l’inadeguatezza delle politiche europee, oscillanti tra respingimenti e balbettanti proclami di accoglienza, l’indifferenza di quanti innalzano muri così vicini nel tempo e nel senso alle innumerevoli barriere materiali ed ideologiche della nostra storia più recente, la necessità della scrittura, della documentazione, della testimonianza. Dalle sue parole sono emersi, netti, il richiamo al valore supremo dei libri, quali strumenti e garanzia, anche etimologica, di libertà, e l’esortazione a leggerli e ad anteporli ad altre fonti di informazione per sviluppare e tradurre in azioni un pensiero autonomo, critico, libero appunto. Allo scrittore rivolgiamo ancora un sincero ringraziamento per averci fatto dono della sua presenza, secondo la significativa espressione del D.S., Prof. Francesco Di Palma, ed averci arricchiti e riempiti di nuova speranza.

Di questa splendida giornata ci rimarranno, oltre ad un prezioso ed inalienabile ricordo personale, anche i video, i disegni, le musiche, le canzoni, le domande, le foto che i ragazzi del ‘Galilei’ – insieme a Catozzella protagonisti ed artefici assoluti dell’evento – hanno realizzato. Ecco una piccola fotogallery a cura di un’alunna del ‘Galilei’.

(Prof. ssa Maria Mondelli, Manfredonia 21.04.2016)

FOTOGALLERY

Redazione Stato Quotidiano.it

‘La moderna odissea dei migranti’: il racconto di Catozzella a Manfredonia ultima modifica: 2016-04-21T17:43:28+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi