ManfredoniaStato news
"La sua richiesta di aiuto attraverso la preghiera non passerà inascoltata"

“Monsignor Castoro ha reso pubblica la sua sofferenza, uniti nelle preghiere”

Come riportato ieri dal parroco Don Michele Pio Cardone "Nei giorni 22-23-24 aprile dopo la Santa Messa delle ore 18.00" sarà esposto "il Santissimo Sacramento per chiedere al Signore protezione e guarigione per l'Arcivescovo Michele Castoro".

Di:

Manfredonia, 21 aprile 2017. “Sua eccellenza Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia vieste San Giovanni rotondo , ha deciso di rendere pubblica la sua sofferenza. Apprezziamo il suo gesto. La sua richiesta di aiuto attraverso la preghiera non passerà inascoltata, i fedeli sapranno dare corpo alla sua richiesta. Noi come movimento politico Manfredonia che funziona, auguriamo che il pastore della nostra città ritorni presto al suo posto di guida morale, degno erede dei suoi predecessori”. E’ quanto ha scritto in una nota Giovanni Caratù, presidente del movimento politico “Manfredonia che funziona”.

Come riportato ieri dal parroco Don Michele Pio Cardone “Nei giorni 22-23-24 aprile dopo la Santa Messa delle ore 18.00” sarà esposto “il Santissimo Sacramento per chiedere al Signore protezione e guarigione per l’Arcivescovo Michele Castoro”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Francesco

    Siamo tutti con lei, monsignor Castoro, abbiamo già chiesto, e continueremo a farlo tutti i giorni, la protezione del Padre Nostro affinché le dia forza e guarigione.
    Un abbraccio dalla mia famiglia, da tutti i fedeli e da me suo umile estimatore.


  • Deluso a 5stelle

    Pensa quanti soldi avrebbe lo stato, e quante tasse pagheremmo in meno noi, per la ricerca e per gli ospedali se la Chiesa pagasse Imu e altri tributi…….


  • Deluso a 5stelle

    ….cmnq speriamo che tutte le preghiere verso tutti i malati vengano ascoltate


  • Raffaele Vairo

    X Deluso a 5stelle
    La Chiesa paga l’Imu sugli immobili destinati a finalità «commerciali».
    E’ prevista l’esenzione per gli immobili destinati al culto, così come per le attività istituzionali svolte da ONLUS, partiti e sindacati.
    La vera, e grandissima evasione, si annida nei paradisi fiscali, nei centri offshore e nel sistema bancario ombra (shadow banking sistem) utilizzati dai grandi gruppi multinazionali bancari, finanziari e industriali per trasferire centinaia e centinaia di miliardi di dollari al giorno!
    Si ricordi il proverbio cinese che dice: “Quando il saggio indica la luna lo stolto guarda il dito”.
    Buona serata.


  • Filomena trotta

    Auguro al Monsignore una rapida guarigione


  • Deluso a 5stelle

    X r.vairo ….un nastro rotto….pesante! Prova a leggere il mio msg guardando tu oltre il dito, so perfettamente che una Chiesa così come un sindacato non paga l’imposta, con la differenza che la Chiesa è proprietaria dell’immobile e il sindacato è in locazione nel 99% dei casi. Ed inoltre il sindacato o partito o onlus la tari la paga……


  • Raffaele Vairo

    X Deluso a 5stelle,
    Credo di aver sbagliato a risponderle anche perchè lei si rompe… facilmente, essendo molto leggero…!
    Non capiterà più.
    Ad maiora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This