Manfredonia
Atto in allegato

Comune Manfredonia, approvato il Piano esecutivo di gestione 2017-2019 (atto)

Di:

Manfredonia. CON recente atto, la Giunta comunale di Manfredonia ha approvato il Piano Esecutivo di Gestione per gli anni 2017-2019, che della presente deliberazione costituisce parte integrante e sostanziale, redatto in conformità degli stanziamenti definitivi contenuti nel Bilancio di previsione finanziario 2017-2019 approvato giusta Deliberazione di Consiglio comunale n. 19 del 31/03/2017.

La Giunta si è riservata – con separato atto – l’approvazione di quanto segue: – quadro riepilogativo dei centri di costo assegnati ai vari responsabili di servizio; – prospetti di collegamento del PEG con le entrate e le uscite di Bilancio attraverso l’articolazione di queste ultime al quarto livello del piano finanziario;
– di individuare i titolari delle posizioni dirigenziali destinatari del presente provvedimento i quali assumono automaticamente la veste dei gestori dei capitoli di PEG di entrata e spesa di competenza dei servizi assegnatogli attraverso proprie determinazioni al fine di conseguire i risultati che saranno fissati nel Piano delle Performance 2017/2019 cui è agganciato il sistema di valutazione le cui annualità 2017/2019 sono in corso di aggiornamento;
– di prendere atto che l’Organo esecutivo procederà ad eventuali variazioni al PEG 2017-2019 con proprie successive deliberazioni, sulla base delle proposte avanzate dai responsabili dei Settori, dalle quali dovranno emergere i motivi sottostanti alla richiesta di variazione e lo stato di avanzamento del progetto per raggiungere gli obiettivi fissati;
– di porre, sin da ora, come obiettivo a tutti i dirigenti di Settore e/o incaricati, ai fini dell’osservanza delle disposizioni in materia di “Pareggio di bilancio” e più in generale, di rispetto dei vincoli di finanza pubblica, con valore vincolante nella loro attività gestionale e con responsabilità dirigenziale, amministrativa e contabile in caso di inosservanza dei vincoli suddetti o di mancato raggiungimento degli obiettivi previsti, le seguenti attività gestionali:
– gestione oculata dei flussi di cassa, attraverso l’adozione di ogni utile iniziativa finalizzata alla accelerazione dei processi di riscossione delle entrate comunali nonché di verificare la coerenza degli accertamenti di entrata con la loro esigibilità totale o parziale proponendo eventuali accantonamenti al Fondo crediti di dubbia esigibilità; – analisi e revisione delle procedure di spesa finalizzate al contenimento delle spese di funzionamento dell’ente in modo da sterilizzare le riduzioni dei trasferimenti erariali disposti con le recenti manovre di finanza pubblica e nel contempo assicurare il rispetto della normativa vigente in materia di contenimento della spesa pubblica; – gestione oculata del fondo contenzioso in relazione al contenzioso pendente attraverso la verifica ed il monitoraggio dello stesso attivando le procedure conseguenti per rendere sempre congruo l’accantonamento al Fondo in relazione alla probabilità di soccombenza del contenzioso”.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi