ManfredoniaMattinata
Attivita’ investigativa del Comando Carabinieri Forestale

Incendio di Mattinata, individuato il responsabile: 56enne incensurato (FOTO)

All’interno di un uliveto limitrofo al bosco erano in atto da tempo dei lavori di ripulitura con taglio della vegetazione infestante


Di:

Monte Sant’Angelo. Dopo meno di 12 ore dall’incendio di Mattinata, che domenica ha distrutto un intero versante di bosco e macchia mediterranea, l’attivita’ investigativa del Comando Carabinieri Forestale, con il supporto delle unita’ territoriali, hanno permesso di individuare il responabile dell’incendio.

Le particolari attivita’ tecniche hanno prima circoscritto la zona di insorgenza e propagazione dell’incendio in localita’ Ombratico, in agro di Mattinata, per poi individuare il punto di innesco all’interno di un uliveto dove erano in corso lavori di ripulitura. Dalla ricostruzione dell’evento, si e’ accertato che all’interno di un uliveto limitrofo al bosco erano in atto da tempo dei lavori di ripulitura con taglio della vegetazione infestante e della limitrofa macchia mediterranea con conseguente bruciamento dei residui vegetali.

Tale attivita’ e’ stata perpetrata anche domenica, ma il forte vento ha fatto propagare il fuoco al vicino bosco con consegunze poi disastrose. Individuato il punto di innesco, dove sono stati trovati anche attrezzi da taglio, gli inquirenti hanno provveduto a identificare il proprietario del fondo e denunciarlo a piede libero per incendio colposo e deturpamento di bellezze naturali in quanto l’area percorsa dal fuoco ricade nel perimetro del parco nazionale del Gargano Zona Due.

Il denunciato e’ un 56 enne incensurato di Mattinata.

FOTOGALLERY

redazione stato quotidiano.it

Incendio di Mattinata, individuato il responsabile: 56enne incensurato (FOTO) ultima modifica: 2017-06-21T10:23:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • svolta

    Balordo….. Sappi che il Verde è l’unico antidoto contro l’inquinamento che sovrasta il nostro pianeta…. distruggerlo è come darsi la zappa sui propri piedi e purtroppo anche su quelli dei tuoi successori…. se ne hai……


  • Lettore

    Se l’atto e doloso merita un tizxone ardente nelle chiappe, se invece on e doloso dategli la patente da coglione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi