Manfredonia
Indebitamente percepivano indennità di disoccupazione

Manfredonia, 2 assistenti agli anziani in “nero”: sanzioni per 6.000 euro

In ordine alle violazioni evidenziate si provvederà all’irrogazione di sanzioni amministrative per un importo pari ad €. 6.000,00

Di:

Manfredonia. L’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Foggia comunica che, nel corso dell’attività di vigilanza, gli Ispettori del lavoro hanno accertato presso una struttura di riposo per anziani sita in Manfredonia, la presenza, tra gli altri, di 2 assistenti agli anziani occupate in “nero” dal mese di Dicembre 2016, le quali indebitamente percepivano indennità di disoccupazione.

In ordine alle violazioni evidenziate si provvederà all’irrogazione di sanzioni amministrative per un importo pari ad €. 6.000,00 nei confronti della società per l’irregolare occupazione delle lavoratrici di cui sopra, oltre alle sanzioni che saranno elevate nei confronti di quelle lavoratrici che indebitamente hanno percepito indennità di disoccupazione.

In una nota inviata a Stato Quotidiano, la direzione dell’ASP SMAR precisa che non ci sono correlazioni tra la notizia sopra indicata e il personale della propria struttura, e dunque che la casa di riposo alla quale si fa riferimento nel testo non è quella dell’Anna Rizzi in via Tribuna.

Redazione Stato Quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
11

Commenti


  • ciro

    ecco perche i giovani non trovano lavoro dappertutto ci sono pensionati che lavorano nei bar ecc i disoccupati che lavorano in nero le schampiste che lavorano in casa gli idraulici tutto a nero ma di che cosa ci meravigliamo se i controlli non vengono effettuati .no energas


  • Anto

    Uno ora è portato a pensare che gli verrà revocata la disoccupazione e chiesto quello illecitamente percepito, sbagliato piccola sanzione poco più di 1000€ e tutto torna come prima, chi come loro fa la stessa cosa quando sente la loro storia più che smettere dalla paura di essere beccato è ancora più motivato a continuare, quindi i controlli non servono a nulla solo per fare un pò ‘di cassa.


  • Noir sipontino

    200 badanti in nero, settore ittico in nero, orto frutta in nero artigiani n nero e tutto un nero.


  • ezio

    ANTO! NOI CONINUEREMO A DENUNCIARE, TU INVECE A COMMISERARTI.


  • Anto

    Ezio Io volevo dire il contrario di quello che hai capito, dire che trovo assurdo che chi percepisce la disoccupazione se beccato a lavorare in nero non gli viene revocata. Con queste le tue denunce (ma) servono a poco.

  • In tutti gli enti pubblici ci sono lavoratori in nero Ospedali Scuole Comuni Province e persino nella Regione dove sta la novità anche il Governo Italiano è in nero e illegittimo.


  • Amico mio

    Dove sarebbe la novità….la maggior parte dei cassa imtegrati lavorano a nero….
    Basta con questa cassa integrazione fomenta solo il lavoro nero, di qualsiasi genere.


  • Valerio

    “Libero Impegno”, posso chiederti una cortesia senza polemica? Se sei a conoscenza di lavoratori in nero presso gli enti che hai elencato, scrivi i nomi su un pezzo di carta e inviali in forma anonima alla magistratura.


  • A schiaffett

    Come mai a Manfredonia nessuno controlla il settore ittico?

  • Da quello che ho capito è la Stella Maris di Siponto la struttura indicata se non è l’ Anna Rizzi. Tanto per cambiare, se è vero che sia la Stella Maris. (VERIFICHE IN CORSO, GRAZIE,NDR)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi