Politica
Nota stampa

Consiglio regionale: approvati i debiti fuori bilancio

Di:

Bari. Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza, con il voto contrario del M5S e l’astensione di AP, CoR e FI, il disegno di legge che ha recepito in un unico testo i provvedimenti relativi al riconoscimento dei debiti fuori bilancio rinvenienti da sentenze esecutive e da servizi afferenti l’Avvocatura regionale, per un totale di 623mila euro. Il voto contrario dei consiglieri pentastellati è stato motivato dalla consigliera Antonella Laricchia, relativamente alla considerazione di un debito fuori bilancio dell’importo totale di 273 mila euro, per cui l’Agenzia delle Entrate ha chiesto il recupero a tassazione. Si tratta del contenzioso per il recupero dell’IVA relativo ad un intervento di realizzazione della rete eliportuale regionale per il quale la Regione Puglia si è affidata ad AdP in qualità di soggetto attuatore. Perplessità in merito sono state espresse anche dal capogruppo di AP Giannicola De Leonardis secondo cui il debito sarebbe dovuto essere saldato da Aeroporti di Puglia.

Il consigliere Fabiano Amati, in qualità di presidente della Commissione bilancio, ha replicato rilevando che nella prospettiva di questo disegno di legge, fatta salva l’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori, fatta salva un’azione di ripetizione di indebito per chissà quale altro motivo, ma nella prospettiva del Consiglio regionale del disegno di legge, oggi si stanno riconoscendo i debiti fuori bilancio, alla luce delle declaratorie contenute nel decreto legislativo n. 118, e nel caso specifico, noi agiamo ai sensi della lettera e) che richiama l’acquisizione di beni e servizi in assenza del preventivo impegno di spesa.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati