Manfredonia
Un'intesa settimana di celebrazioni in onore di Santa Maria di Siponto

Manfredonia, inizio novena: da domani festeggiamenti 179^ Festa Patronale

"I solenni festeggiamenti in onore di Maria S.S. di Siponto saranno organizzati dall'Agenzia del Turismo, su mandato del Sindaco Angelo Riccardi e della rinnovata Amministrazione comunale, rispettando la tradizione religiosa e con la massima sobrietà"

Di:

Manfredonia – Domani, sabato 22 agosto, con l’inizio della Novena (con la recita del Santo Rosario meditato e la Celebrazione eucaristica in programma presso la Cattedrale alle ore 18.15) prendono il via i solenni festeggiamenti in onore della Madonna di Siponto. La 179^ Festa Patronale di Manfredonia, il momento più vivo e sentito dall’intera comunità sipontina, da diverse settimane vede al lavoro in stretta sinergia tra loro Curia, Amministrazione comunale ed Agenzia del Turismo, al quale è stato rinnovato il compito di coordinare l’organizzazione degli appuntamenti civili e religiosi. Dunque, Manfredonia, come ogni anno, si appresta a vivere un’intesa settimana di celebrazioni in onore di Santa Maria di Siponto, con un programma di appuntamenti civili e religiosi imperniato sul rispetto della tradizione e sulla sobrietà, che vedrà il suo culmine nella Celebrazione eucaristica Pontificale del 30 agosto (ore 11 in Cattedrale) e nella suggestiva e molto partecipata Processione del giorno seguente (con partenza alle ore 18). “La Festa patronale è fatta di sentimenti, tradizioni, ricordi e il suo perpetrarsi è anche un’occasione per rigenerarsi, cercando e trovando gli stimoli per una giusta ripartenza – afferma il sindaco Angelo Riccardi -. Continui a trasmettere, attraverso l’incontro delle persone e delle idee, i suoi nobili e antichi valori e sia da stimolo per camminare sulla strada percorsa dai nostri avi, che pur affrontando prove e contrasti, hanno sempre saputo trovare la forza per ritrovarsi uniti e andare avanti. Sia questo un momento di concordia e di serenità per tutta la Comunità, che nel rinnovo delle antiche tradizioni locali, si ritrova unita. Che i giovani non disperdano la ricchezza culturale fatta di tradizione popolare e di devozione, perché soltanto preservando questo patrimonio di memoria collettiva, si potrà costruire un futuro sano per tutti.

“Esattamente 60 anni or sono, il 28 agosto del 1955, il Cardinale Angelo Giuseppe Roncalli, allora patriarca di Venezia e poi divenuto Papa Giovanni XXIII, venne nella nostra città ad incoronare l’Icona della Madonna – spiega Mons. Michele Castoro, Vescovo della Diocesi Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo -. Il monumento in piazza Duomo ne è testimonianza a perpetua memoria. In quella circostanza, davanti ad una folla osannante, il futuro Papa affermava: ‘Che dire di voi, miei cari fratelli di Manfredonia, che il nome della Madonna di Siponto come un filo d’oro in un tessuto prezioso vedete scintillare nella storia della vostra gente antica, buona, onesta, lavoratrice? Dirò a vostro elogio che nel vostro fare, nel vostro sentire, nelle manifestazioni della vostra pietà, mi pare di scorgere qualcosa delle amabili sembianze della vostra Madre… ‘. E concludeva: ‘Madonna di Siponto, vieni, sii coronata Regina’. Nell’imminenza della festa patronale, ripropongo all’intera cittadinanza le parole di San Giovanni XXIII come invito ad imitare le virtù di Maria Santissima per essere degni figli suoi”.

Anche per Michele De Meo, ‘Presidente dell’Agenzia del Turismo’ “Speranza, coraggio, impegno, solidarietà, sobrietà: sono queste le parole d’ordine sulle quali la nostra città, a partire da questi giorni di festeggiamenti in onore di Maria S.S. di Siponto, deve riflettere e ripartire. Il pessimismo offusca le menti, anche le migliori, e non porta a nessuna soluzione e beneficio. Riprendiamo in mano il destino di Manfredonia, terra benvoluta dal Cielo, dove non manca davvero nulla per far riaccendere la luce, ormai poco più che fioca. Vengano messi da parte l’egoismo, l’arrivismo,l’odio e l’astio; facciamo si che ciascuno divenga protagonista e faccia la propria parte per far rialzare una città che non può e non deve restare piegata su sè stessa, in ginocchio. Non diamo sempre e solo la colpa alla politica, poichè l’etimologia di questa parola è proprio la città. Il mio pensiero – sottolinea De Meo -non può che non andare ai disoccupati di questa terra oggi in cerca di quella dignità che deve essere garantita ad ogni essere umano. In virtù di tutto ciò, affinchè queste parole non rimangano solo pura e sterile retorica, anche quest’anno i solenni festeggiamenti in onore di Maria S.S. di Siponto saranno organizzati dall’Agenzia del Turismo, su mandato del Sindaco Angelo Riccardi e della rinnovata Amministrazione comunale, rispettando la tradizione religiosa e con la massima sobrietà e senza esosi sfarzi che andrebbero a stridere con le difficoltà di molti nostri concittadini”.
Nelle prossime ore sarà divulgato il programma ufficiale degli appuntamenti civili e religiosi della 179^ Festa Patronale in onore di S.S. Maria di Siponto.

Ufficio Stampa ManfredoniaTurismo – Agenzia di promozione del territorio



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi