Manfredonia
Nota stampa

Attività a 360 gradi degli Ispettori ambientali Civilis di Manfredonia

Di:

Manfredonia. Non solo servizi e controlli ambientali per le Guardie Ecologiche Ambientali del Corpo Nazionale Civilis Engea di Manfredonia. Nel weekend il personale – guidato dal Comandante generale, Giuseppe Marasco – è intervenuto oltre per un incidente stradale accaduto sulla S.S.89 garganica, di supporto alle forze di polizia . Ieri sera un’auto golf ferma, infatti, occupava parte della carreggiata in prossimità del semaforo di Siponto Lido,(foto) pertanto, in una posizione molto pericolosa per gli altri automobilisti in transito lungo la strada, in attesa del e dell’arrivo dell’assistenza stradale di Manzella Antonio figlio di Michele, gli Ispettori Ambientali Comunali Volontari della CIVILIS sono intervenuti immediatamente per mettere in sicurezza il conducente e segnalare l’auto in panne alle altre vetture di passaggio ad alta velocità. Tra sabato e domenica svolta anche attività di verifica sul rispetto del regolamento relativo agli animali d’affezione e sull’abbandono illecito di rifiuti nell’area urbana di Manfredonia e dell’intera capitanata.

“Il fatto che sul territorio provinciale ci siano delle pattuglie in servizio di Guardie CIVILIS ENGEA, Ispettori Ambientali Comunali Volontari – guardie eco ambientali ittiche zoofile, che svolgono le funzioni proprie nel ristretto ambito di competenza (Ambiente, tutela del Territorio e del mare, animali e patrimonio zootecnico), – ha spiegato il Comandante generale Dirigente nazionale Giuseppe Marasco – è comunque un valore aggiunto per tutta la comunità. Lo dimostra quanto accaduto nei servizi di pattugliamento giornalieri, ma potrebbe accadere in qualsiasi momento fornire assistenza alla popolazione in caso di bisogno durante lo svolgimento del servizio istituzionale associazionistico. Un servizio – ha aggiunto Onori – svolto a 360°, per la tutela dell’Ambiente, del Territorio, del mare, del contrasto all’abbandono rifiuti, gli animali e la comunità, i cui interessi molto spesso si intersecano.

Un’attività svolta da volontari che operano da professionisti, che mettono a disposizione del nucleo Guardie le proprie competenze professionali ed il proprio tempo libero, con passione e sacrificio, per fare in modo che nessuna azione della quale ci si assume la responsabilità di mettere in atto possa essere frutto di improvvisazione, nell’interesse di tutti: animali e società civile.” Cap. Marco Lupoli – Ufficio Segreteria Generale Nazionale CIVILIS.



Vota questo articolo:
15

Commenti


  • michele

    domanda al generale:
    – la vostra attività di volontariato comprende anche la vigilanza sull’inquinamento acustico?.


  • giusy

    praticamente questi volontari sembra facciano di tutto e di più! tra un pò ci aspettiamo siano anche a bordo di ambulanza a soccorrere feriti!speriamo presto le istituzioni preposto facciano chiarezza sulle loro competenze e ruoli in modo da evitare pubblicità e eventuali abusi compiuti……..!forse la colpa maggiore è di chi gli ha regalato quella macchina!


  • Nullaosta

    Giusy meriti un bacio, uno dei pochi lettori che ha capito la grandezza di tanta stupidità.. credo non manca molto a quello che hai puntualizzato…
    Che famighj (che famiglia).


  • Turista di radici sipontine

    Gruppi civilis ” di tutto di più”.Generale di tutti i generali della palla celeste con gli scagnozzi ispettori parificati a tutti gli ispettori della Repubblica italiana con la macchina regalata Ma qualè il vostro scopo? Fare volontariato o passare effettivi con retribuzione dell’impero Maraschiano Zeruloide. Ormai facebook e stato quotidiano li avete conquistati.


  • antonella

    Bhe se lo stato ha deciso di inglobare la forestale nella benemerita, perche’ anche marasco non puo’ avere uguale riuscita? Vero marasco? Ssrebbe il colpo di una vita, in questo paese abbiamo talmente tante forze dell’ordine che ormai non si contano sulle dita, ma la delinquenza a vario titolo surclassa tutto e tutti, in germania esiste solo la polizei, ed e’ tutto in un ordine spaventoso, mi chiedo il perche’, comunque una cosa e’ chiara, viva lo stato italiano, altra casa del buon gesu’.


  • Boxer

    Al di là delle polemiche, che cmq hanno il loro perché, infatti si dovrebbe una volta per tutte decretare e stabilire ruoli, mansioni, diritti e doveri di questi volontari, c’è cmq da fare un plauso a chi esercita con abnegazione questo tipo di volontariato. sarebbe opportuno verificarne i metodi e magari, se ce n’è bisogno, dare anche sostegno. Suggerisco però di fare di più perché ce n’è da fare, soprattutto in ambito ambientale, piuttosto che pubblicizzarsi continuamente. Poi sarà il passavoce della gente e a gratificarvi e rendere giustizia per il buono fatto alla società. Io cmq tifo per dei reparti di polizia tra loro unificati e gestiti centralmente. L’importante è che chi comanda e chi opera lo faccia sempre in nome della giustizia e mai della prevaricazione e abuso. E soprattutto con selezione ferrea e imparziale.


  • Antonino

    X Antonella :

    Non puoi paragonare l’Italia con la Germania, in quanto in Italia abbiamo una legislazione che, permette liberamente di commettere illeciti ed evasione fiscali ( specialmente fallimenti bancari) che con l’ impegno di bravi avvocati, riescono a ritornare a delinquere, mentre in Germania se ne vanno al fresco.
    Inoltre, il 90 per cento del popolo tedesco e’ piu educato e onesto rispetto a noi italiani, pertanto la polizia è chiamata per meno interventi delinquenziale, mentre in Italia una volta presi, vengono rilasciati con la sorveglianza, che non sempre funziona, continuando a delinquere.
    Di tutto questo, chi ne beneficia, sono gli avvocati che lavorano a pieno ritmo, calcolando il periodo per una causa di circa 8 o 10 anni, fare i conti e’ molto semplice.


  • Pasquino

    Antonella Marasco non ha nessun interesse a farsi inglobare in forze dello Stato … Io invece mi domando quando diventerà maresciallo d’Italia


  • Osservatore Sipontino

    Vanno a braccetto con il potere locale..dovrebbero essere i paladini, gli alfieri nella lotta contro il mostro di San Spiriticchio invece tacciano in merito, a partire del Generalissimo.


  • Lo stuoino sipontino

    Ci manca il numero di telefono del soccorso stradale e stiamo a posto!!
    Comunque onore al generale che sempre fornisce un contributo attivo alla cittadinanza. Se non erro la segnalazione dello sversamento fognario nei pressi di spiaggia castello lo si deve a lui.
    Non è che si può avere tutto dalla vita.


  • Gen.Attilio Santoro

    SULL’ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALI RICONOSCIUTE DAL MINISTERO DELL’AMBIENTE NON FIGURA LA CIVILIS!!!
    GLI ECO ISPETTORI HANNO IL DECRETO PREFETTIZIO DA GPG???
    INVITO IL GENERALE MARASCO A FARE CHIAREZZA ONDE EVITARE CHE QUALCUNO SI RIVOLGA MALE VERSO LE GUARDIE SU CUI SUSSISTONO DUBBI DI ATTRIBUZIONI SPECIFICHE.

    D’ORDINE
    GEN. ATTILIO SANTORO


  • Giuseppe Trotta

    MARASCO FINISCILA! ADESSO C’E’ LA NOTA DI UN VERO GENERALE A TUTTI GLI EFFETTI DI LEGGE. QUESTO VALE ANCHE PER LA STAMPA WEB CHE GLI STA DANDO UNO SPAZIO CHE NON GLI APPARTIENE.


  • zak

    Credo sia necessario approfondire, chi li ha autorizzati ad esistere?


  • Nullaosta

    Una cosa è sicura, questo generale …non deve far parte del volontariato perchè il Volontariato è una cosa molto seria e solo per questo non ha i requisiti per farlo… (secondo il diritto di critica dell’autore del post,ndr)


  • Manfredolandia

    Il Generale Marasco e le sue truppe sono partiti a prestare soccorso ai terremotati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati