Manfredonia
"150 milioni di euro per l'anno 2018 dallo Stato ai Comuni, per i servizi e le attività strettamente funzionali all'accoglienza e all'integrazione dei migranti"

“Massiva concentrazione stranieri”, fondi e Commissario per area Manfredonia

Il sindaco Riccardi "Un ottimo provvedimento che riconosce la particolare difficoltà della Comunità di Borgo Mezzanone"


Di:

Foggia. COME reso noto in data odierna dalla Prefettura di Foggia, con D.P.C.M. del 10 agosto 2017 il Prefetto, dott.ssa Iolanda Rolli, è stato nominato Commissario Straordinario del Governo per l’area del Comune di Manfredonia, “per il superamento delle situazioni di particolare degrado di quell’area caratterizzata da una massiva concentrazione di cittadini stranieri.”

Il Prefetto Rolli si è insediato, in data odierna, presso la Prefettura di Foggia per lo svolgimento del citato incarico.

Come reso noto dall’Amministrazione comunale di Manfredonia, la nomina del Commissario dr.ssa Rolli è odierna, ma il provvedimento fa riferimento al 20 giugno 2017.

Si fa riferimento al Decreto legge 20.06.2017, n.91, articolo 16


Si fa riferimento al Decreto legge 20.06.2017, n.91, articolo 16 (Misure urgenti per affrontare situazioni di marginalita’ sociale). Come citato nel comma 1 “Al fine di superare situazioni di particolare degrado nelle aree dei Comuni, Manfredonia in Provincia di Foggia, San Ferdinando in Provincia di Reggio Calabria e Castel Volturno in Provincia di Caserta, caratterizzate da una massiva concentrazione di cittadini stranieri, possono essere istituiti, con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’interno, uno o piu’ commissari straordinari del Governo, nominati tra i prefetti, anche in quiescenza, per lo svolgimento dei compiti di cui ai commi 2 e 3. Ai commissari non spettano compensi, gettoni di presenza o altriemolumenti comunque denominati. Gli eventuali rimborsi spese sono posti a carico dei bilanci delle amministrazioni competenti”.

Comma 2: “Ferme restando le competenze del Ministero dell’interno, i commissari straordinari di cui al comma 1 adottano, d’intesa con il medesimo Ministero e con il Prefetto competente per territorio, un piano di interventi per il risanamento delle aree interessate e ne coordinano la realizzazione, curando, a tal fine, il raccordo tra gli uffici periferici delle amministrazioni statali, in collaborazione con le regioni e gli enti locali interessati, anche al fine di favorire la graduale integrazione dei cittadini stranieri regolarmente presenti nei territori interessati agevolando l’accesso ai servizi sociali e sanitari nonche’ alle misure di integrazione previste sul territorio, compreso l’inserimento scolastico dei minori. Per la realizzazione degli interventi di cui al presente comma, il commissario si raccorda anche con le iniziative promosse dalla cabina di regia della rete del lavoro agricolo di qualita’, di cui all’articolo 6 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116, e successive modificazioni, nonche’ dalle sezioni territoriali della medesima rete. Con il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di cui al comma 1, sono individuate, nell’ambito delle risorse disponibili nei bilanci delle amministrazioni interessate, le dotazioni di mezzi e personale a supporto dei commissari straordinari“.

CARA BORGO MEZZANONE (ARCHIVIO PH ENZO MAIZZI)

CARA BORGO MEZZANONE (ARCHIVIO PH ENZO MAIZZI)

“3. L’attuazione dei commi 1 e 2 e’ effettuata nei limiti delle risorse disponibili a legislazione vigente nei bilanci delle amministrazioni competenti. Per l’erogazione dei servizi di cui al comma 2, le regioni e gli enti locali interessati possono altresi’ predisporre, anche in collaborazione con le organizzazioni del terzo settore, appositi progetti da finanziare con risorse europee.

“4. Quale concorso dello Stato agli oneri che sostengono i comuni per i servizi e le attivita’ strettamente funzionali all’accoglienza e all’integrazione dei migranti, e’ autorizzata la spesa di 150 milioni di euro per l’anno 2018. A tal fine, la dotazione del fondo di cui al comma 2 dell’articolo 12 del decreto-legge del 22 ottobre 2016, n. 193, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2016, n. 225, e’ incrementata di 150 milioni di euro per l’anno 2018. Con decreto del Ministro dell’interno, da adottare di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, entro venti giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono definite le modalita’ di ripartizione delle risorse di cui al presente comma tra i comuni interessati, nel limite massimo di 700 euro per ogni richiedente protezione accolto nei centri del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) e di 500 euro per ognuno di quelli ospitati nelle altre strutture e comunque nei limiti della disponibilita’ del fondo. Il Ministero dell’interno, sulla base di uno specifico monitoraggio trimestrale, comunica il contributo spettante a ciascun comune entro il 30 novembre 2017. Agli oneri di cui al presente comma, pari a 150 milioni di euro per l’anno 2018, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo di cui all’articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190.

5. Negli anni 2018 e 2019, i comuni di cui al comma 4 possono innalzare del 10 per cento, a valere sulle risorse disponibili nei rispettivi bilanci, il limite di spesa di cui all’articolo 9, comma 28, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, con riferimento ai rapporti di lavoro flessibile esclusivamente finalizzati a garantire i servizi e le attivita’ strettamente funzionali all’accoglienza e all’integrazione dei migranti. Le risorse corrispondenti alla spesa di cui al presente comma non concorrono all’ammontare delle risorse previste per i contratti di lavoro flessibile utilizzabili per le procedure di cui all’articolo 20 del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75″.

immagine allegata al testo

Il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi (ph comune manfredonia)

Riccardi “Un ottimo provvedimento che riconosce la particolare difficoltà di Borgo Mezzanone”

Per il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, si tratta di “Un ottimo provvedimento che riconosce la particolare difficoltà della Comunità di Borgo Mezzanone, con un apposito commissario e le relative risorse”.

redazione stato quotidiano.it

“Massiva concentrazione stranieri”, fondi e Commissario per area Manfredonia ultima modifica: 2017-08-21T21:06:42+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
18

Commenti


  • cittadino

    C’è poco da rallegrarsi, i soldi finiscono…. e i problemi restano…. sono misure tampone. Bisogna farli star bene nei propri paesi. Non dimentichiamoci che i nostri emigranti all’estero ritornarono quando l’economia sboccio’ diffusamente in Italia, in particolare al Nord, mentre purtroppo il Sud arranca ancora…. per colpa di una politica miope e clientelare a cui faceva bene tenere l’Italia in tale condizione.

  • 150 milione date gli ai nostri giovani che non lavorano e fate integrare loro nel mondo del lavoro che non fanno niente dalla mattina alla sera questa deve essere L’Italia gli immigrati invece vanno mandati al l’oro paese e i centri di accoglienza vanno fatti li da loro e non vuol dire essere razzisti vol dire salvaguardare i nostri giovani.I centri di
    accoglienza in Italia hanno ragione, i5 stelle servono più a uncerto partito senza fare nome PD che a gli immigrati che a breve con la cittadinanza che gli daranno senza mai aver lavorato gli daranno anche la minima pensione che gli spetta per legge essendo cittadino
    italiani. Ma ci rendiamo conto in che Italiano di Mmmmmrd viviamoa svegliatevi e cerchiamo di mandare a casa questo partito all,livello nazionale senza fare nomi PD che sta speculando da anni sugli Italiani e adesso anche sull’immigrazione auguri Italianiiii

  • Bravo sindaco Riccardo ti piace il provvedimento facile che riconosce la difficoltà dei giovani disoccupati a Manfredonia altro che borgomangiatoio

  • Sindaco Riccardi lo so perché nella fofo ridi perché la gente e al mare e tu col provvedimento di borgo mezzanone ..e anche la PASER complimenti vai sempre cosi che a breve ti darà la sostituzione il commissario prefettizio


  • Matt

    Caro Sindaco io sono un ex operaio tra un mese finisce anche la disoccupazione e come altri ho intenzione di lasciare la mia bella città ..purtroppo in questo casi sono i nostri figli e patire e incominciare una nuova vita ..però vorrei dire tante cose e glila voglio dire di persona .perché non è possibile essere ciechi aiutare i nordafricani con alberghi ecc….e noi dobbiamo elemosinare per pagare affitti e altre bollette..lei ha figli come me solo che io ho perso la dignità che un uomo dovrebbe avere e a volte a differenza vostra non riesco a guardare negli occhi ai miei figli ..e dargli una vita più dignitosa!!!


  • Balocco

    E tutta una manovra del PD dormiamo balocchi dormiamo. Aroma decidono per noi…e il bello deve ancora venire emerite e emitu zucche vuote.. Oh xomprso ne naturalmente!


  • Maurizio De Tullio

    Provo una pena profonda per quelli che, non capendo nulla di quel che gli accade intorno, e non sforzandosi nemmeno lontanamente di interpretare il senso di certe notizie come questa, che S.Q. ha bene illustrato, gettano solo contumelie e discredito contro il PD al solo scopo di idolatrare i “mitici” 5Stelle. Liberi di farlo, naturalmente, ma abbiano almeno il coraggio di firmarsi. Credo che gli stupidi (che stanno ad ogni latitudine e orientamento, purtroppo) siano oggi il male peggiore per l’Italia e gli italiani, perché non avranno mai la capacità o il coraggio di mettersi in discussione e di affrontare il “nemico” con le armi della Ragione. Cordialmente (Maurizio De Tullio)

  • Carissimo Matt hai pienamente ragione ma al sindaco di te e di noi tutti non gli frega niente perché con gli immigrati fanno affari loro con i cittadini solo rottura di scatole questa e la tecnica del PD . io ti augurio la fortuna migliore al mondo perché so cosa dire avere dei figli il sindaco no perché deve mettere a posto i suoi però io da cittadino ti dico che se un sindaco vuole fa piovere e nevicare solo che deve pensare a gli affari suoi non dietro al cittadino se no perde l’affare. Per questo bisogna cambiare faccia e riflettere a chi dare la possibilità di goverare


  • Matt

    Hai pienamente ragione infatti io sono pronto a scendere in Piazza .ma aimè dove sono gli altri disoccupati che vogliono riavere la loro dignità ? Purtroppo si parla e si parla ma non si fa mai niente ecco perché ho intenzione di andarmene …comunque vedo un futuro Manfredonia bellissimo tra qualche anno dove chiuderanno molte attività perche il Manfredoniano e stanco di sto governo .


  • Uditore discreto

    Per il corso si è sparsa la voce del Commissario prefettizio. Tutta le gente che diceva che era ora che arrivasse. Anche se costei non si insedia al Comune, credo sia stata destinata in quanto i NS amministratori solo totalmente incapaci di gestire situazioni delicate e di vera emergenza.


  • Analizzatore di strada

    Migliaia di immigrati verranno a Manfredonia, sono d’accordo! Siamo l’unica città con alberghi enormi stranamente chiusi, decine di capannoni, centinaia di proprietaria che hanno mille, cento, decine di appartamenti a disposizioni, migliaia di villette disponibili.. Personalmente credo che Manfredonia possa diventare la capitale dell’accoglienza europea, con una capacita di bacino di accoglienza attorno ai 50 mila fratelli immigrati.


  • Sipontino

    Se avessi una casa comoda e grande come quella del sindaco e i suoi compagni politici non avrei alcun problema ad ospitare un intero nucleo di immigrati! Forza politici date l’esempio della vera e sana accoglienza al popolo!


  • Cantalupo di maggese

    Il numero è potenza recitava uba frase del Duce, in questo caso il numero sono soldi, risorse vive per chi gestisce il giro della logistica degli immigrati. Chissà se al cara di borgo mezzanone e altrove non lavorano anche parenti e conoscenti di politici?

  • Per quando riguarda i giovani di scendere in piazza gli do ragione e capisco che no hanno più lo stimolò di chi governa questa città. Per i centri di accoglienza state tranquilli ché c’è ne sono tanti amici degli amici della politica li sono fuori da Manfredonia e no li conosce nessuno.questo e il gioco della politica Manfredoniana


  • Giulia

    Tonino non farti il sangue amaro, fatti una bella valigetta e vai. Ciao Tonino e non tornare più.

  • Giulia secondo me tu fai parte della razza delle capre e rispettaTonino vol dire che stai bene e fai parte del PD e vai a stare con le capre

  • Giulia sei una ragazza intelligente stai bene lavori e sei del PD Capra


  • Marco

    Un bel doppio incarico compreso quello di Commissario prefettizio di Manfredonia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi