Foggia

INPS, Usb: “no Mastropasqua day, stop cumulo incarichi”

Di:

Presidente nazionale Inps Mastrapasqua (fonte image: adnkronos)

Foggia – IL coordinamento del sindacato USB INPS di FOGGIA darà seguito, nella mattinata del 24.09.2012, a un’iniziativa di carattere nazionale, “che prevede una petizione popolare con la quale si chiede a Governo e Parlamento una legge che impedisca l’accumulo d’incarichi per i manager pubblici e stabilisca un tetto alle retribuzioni dei manager chiamati a rivestire incarichi in società private a capitale pubblico”.

L’iniziativa, partita il 26.7.2012 dalla sede INPS di Roma Eur, con un presidio dell’USB che ha organizzato il primo “No Mastrapasqua Day”, è proseguita presso le sedi di Lodi e Vincenza, e nelle prossime settimane continuerà davanti a moltissime sedi dell’INPS, con l’intento di consegnare, a fine settembre, la petizione al Governo ed ai Gruppi parlamentari. “E’ clamoroso e già noto il caso, del presidente dell’INPS, Antonio Mastrapasqua, che colleziona più di venticinque poltrone per un reddito annuo milionario. Mastrapasqua è, infatti, vice presidente di Equitalia, presidente del Fondo immobiliare IdeA FIMIT, direttore amministrativo dell’Ospedale Israelitico a Roma e sindaco in svariate società private”.

“Appare strano che il Governo non si sia accorto che si tratta di una situazione insostenibile, quando sembrerebbe evidente un conflitto d’interesse tra la funzione di presidente dell’INPS e gli incarichi in società partecipate dallo stesso ente previdenziale. E’ una situazione che suscita la palese indignazione dei cittadini, che vivono sulla loro pelle le ricette anti crisi, mentre i grandi burocrati dello Stato continuano ad accumulare incarichi e compensi spropositati e scandalosi”.


Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    INPS: CONTINUANO I “NO MASTRAPASQUA DAY”
    DOMANI A ROMA PRESSO SEDE DI VIA DELL’AMBA ARADAM – ORE 8.30/13.30

    Successo della petizione popolare promossa da USB

    Troppe poltrone per un solo manager. La scritta campeggia sulle locandine che l’USB ha preparato per pubblicizzare la raccolta di firme tra gli utenti dell’INPS a sostegno della richiesta di una norma di legge che impedisca ai manager pubblici di cumulare incarichi in società private, anche in quelle a capitale pubblico.

    “Antonio Mastrapasqua è l’emblema di questa particolare forma di collezionismo – dichiara Luigi Romagnoli, coordinatore nazionale USB INPS – oltre a essere Presidente dell’INPS, infatti, è vice Presidente di Equitalia, Presidente del Fondo immobiliare IDEA FIMIT, Direttore amministrativo dell’Ospedale israelitico di Roma e sindaco in molte società private”.

    Prosegue il delegato USB: “Con la petizione popolare che abbiamo promosso proponiamo che i manager pubblici abbiano un solo incarico, anche se chiamati a guidare società partecipate, e che si stabilisca un tetto alla retribuzione dei vertici delle società a capitale pubblico. Solo da Equitalia Mastrapasqua percepisce circa € 540.000 all’anno, grazie ad una moltiplicazione degli incarichi all’interno della società di riscossione”.

    “L’iniziativa – conclude Luigi Romagnoli – sta trovando condivisione e grande partecipazione tra gli utenti. Su questa battaglia abbiamo trovato il sostegno dell’IDV e al “No Mastrapasqua Day” di domani, 26 settembre, presso la sede metropolitana INPS di via dell’Amba Aradam a Roma, abbiamo invitato il senatore Lannutti, impegnato spesso in Parlamento in interventi sull’attività dell’INPS e sulle contraddizioni del suo presidente”.

    Roma, 25 settembre 2012

    Ufficio Stampa USB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi