Cronaca
Fonte askanews

Prefetto Foggia, nuova recinzione per Cara

Di:

Roma, 21 set. (askanews) – Il 14 settembre è stato approvato il progetto per i lavori di ristrutturazione del Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Borgo Mezzanone (Foggia): sarà fatta una gara e al termine delle procedure inizieranno i lavori che richiederanno 10 mesi. Si comincerà dalla rete di recinzione, che è la cosa più urgente da fare. Nel nuovo progetto è prevista una recinzione alta 4 metri. La installazione di un impianto di videosorveglianza ai raggi infrarossi per la rilevazione di presenze all’esterno del Cara, di tre telecamere all’interno della struttura e la creazione di un posto di guardia che sostituirà l’attuale capanno. Sono gli interventi annunciati dal prefetto di Foggia, Maria Tirone, in audizione davanti alla Commissione d’inchiesta sui migranti dopo il reportage del settimanale ‘L’Espresso’ che documentato criticità nella struttura di accoglienza.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati