GarganoManfredonia
"Erano un bluff, ora si assuma responsabilità"

Riordino sanitario, Gatta: “Aperture di Emiliano?”

Di:

Bari. “La sbandierata apertura di Emiliano al contributo delle opposizioni sul Piano di Riordino era evidentemente un bluff: se avesse inteso realmente confezionare un documento condiviso, non avrebbe puntato l’indice contro la minoranza visto che la bocciatura di ieri è dovuta esclusivamente ad una spaccatura interna al centrosinistra. Né poteva immaginare di ottenere un sostegno da noi, quando ha di fatto escluso il Consiglio regionale da ogni scelta fondamentale nella riorganizzazione del sistema sanitario pugliese”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta.

“Il Piano – prosegue – è passato più volte sulla testa del Consiglio, di fatto pretermesso rispetto ad un provvedimento così importante, nel quale si discute del diritto alla salute dei pugliesi. Occorreva avviare prima un percorso partecipato e non dopo le reiterate bocciature del governo nazionale. La Giunta non ha voluto tempestivamente coinvolgere i rappresentanti dei territori ed oggi non può utilizzarci come alibi per nascondere le falle interne alla maggioranza. Adesso, Emiliano deve assumersi la responsabilità del Piano davanti ai cittadini e approvarlo. Ci sono situazioni insostenibili –conclude Gatta – con ospedali che vengono ‘salvati’ solo su carta, ma che hanno già chiuso diversi reparti per mancanza di personale e di materiali”.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • cittadino elettore deluso

    Ma questi bravi professionasti sipontini donati alla politica che cosa fanno di “fattivo” e costruttivo per Manfredonia? Sembrano dei fantasmi..


  • Zuzzurellone Sipontino

    Le và dato merito, consigliere Gatta che dall’opposizione, denuncia, fa approvare ordini del giorno, ecc., fa il massimo, ripeto dalla opposizione. Il nostro consigliere di maggioranza, presente anche in commisione regionale sanità , cosa fa, è di maggioranza, ripeto di maggioranza………………


  • Gianluca

    Meno male che Il consigliere Gatta ci aggiorna, ma scusate Paolo Campo dove sta? visto che in campagna elettorale assicurava e garantiva che l’ospedale non avrebbe subito tagli, peccato perché se avessimo votato uno come Lello Castriotta alla Regione a quest’ora avrebbe fatto vedere i sorci verdi a Emiliano.


  • Siamo alle comiche


  • umilta

    Ciao Giandiego siamo con te.vedi di salvare i lavoratori della sanità service.per favore ti prego


  • VivaRiccardoSindaco

    Ahahah a volte ritornano. Propongo dei clisteri generali a lei sig. Gatta e ai suoi colleghi alla regione. Il declino del nostro ospedale è iniziato ai tempi del magna magna Tatarelliano proseguito con l inculata della Gentile e compagni, ora è tardi soprattutto per cercare di racimolare qualche voto e credibilità per le prossime elezioni. Avete Fallito andate Casa. Ci vuole gente seria e con gli attributi e purtroppo nella politica attuale, non ce ne sono. Viva la pagnotta e la poltrona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati