Manfredonia
Anche questa XIII edizione del Festival ha presentato un carnet di musicisti di caratura internazionale

Festival e concorso di chitarra nel nome di Giuseppe Caputo

Tra le particolarità evidenziate dal Festival, quella del liutaio manfredoniano Luigi Muscettola che ha donato al maestro Ruben Parejo la chitarra con la quale ha eseguito il suo concerto


Di:

Manfredonia. “Chitarrensemble” del liceo musicale “Poerio” di Foggia (Alessio Muscillo, Stefano Paolisso, Maurizio Santamaria, Chiara Impagnatiello, Annita Melfitano, Pietro Silvestro, Carla Battista, Aurora Corcio, Yuri Pippo, Martina Scarano, Andrea Marchesino) nella categoria “Ensamble”, e Andrea Epifani di Brindisi nella categoria “giovani concertisti”, sono i vincitori del concorso internazionale di chitarra “Giuseppe Caputo” svoltosi nell’ambito del XIII Festival internazionale di chitarra, tenuto all’Auditorium “C. Serricchio” al Palazzo dei Celestini di Manfredonia. Il concorso prevedeva altre due categorie riservate rispettivamente ai giovani fino a 14 anni e fino a 16 anni nelle quali sono prevalsi Bianca Maria Minervini di Molfetta, seguita da Francesco Pio Mastrorilli di Bari; e Chiara Corriero di Modugno che ha preceduto Andrea Giuliani di San Giovanni Rotondo e Giuseppe Surico di Bari.

Il concorso per ricordare Giuseppe Caputo, chitarrista manfredoniano di grande talento scomparso prematuramente alcuni mesi orsono, era rivolto ai giovani per promuoverne l’attività concertistica. Un festival nel festival che ha suscitato grande interesse tra i musicisti e il grande pubblico che ha affollato l’auditorium. “Ha voluto essere e spero che lo sarà anche per le prossime edizioni, una opportunità per i giovani chitarristi di vivere l’esperienza di una esibizione in pubblico e dunque saggiare la propria vocazione di musicisti” spiega Luciano Pompilio che con Giuseppe Caputo hanno formato un duo che ha deliziato le platee dei maggiori teatri del mondo. Ed è per ricordare l’amico e collega che Pompilio assieme al padre di Giuseppe, Nicola Caputo, hanno voluto riprendere il festival che si era interrotto quattro anni fa, dopo dodici edizioni di successi sanciti dai consensi del numeroso pubblico che ha seguito gli spettacoli animati da famosi virtuosi della chitarra internazionali.

Anche questa XIII edizione del Festival ha presentato un carnet di musicisti di caratura internazionale. Si sono infatti esibiti l’Orchestra di chitarra “De Falla” diretta da Pasquale Scarola; Artium Duo di Cosimo Spinelli clarinertto e Maria Ivana Oliva chitarra; Leon Koudelak (Repubblica Ceca); Ruben Parejo (Spagna); Giovanni Tomasi, e il duo chitarra Luciano Pompilio e voce del soprano Veronica Granatiero che hanno esaltato il pubblico con un programma di brani classici e moderni.

Tra le particolarità evidenziate dal Festival, quella del liutaio manfredoniano Luigi Muscettola che ha donato al maestro Ruben Parejo la chitarra con la quale ha eseguito il suo concerto.

Michele Apollonio

Festival e concorso di chitarra nel nome di Giuseppe Caputo ultima modifica: 2017-09-21T09:22:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This