Foggia
"Rispetto la posizione espressa dal suo partito, ma la considero forzata sia nei toni sia nei contenuti"

Verifica politica. Landella replica a Di Giuseppe

"Come l’On. Di Giuseppe sa bene, da parte mia non c’è mai stata alcuna intenzione di estromettere la sua forza politica dalla Giunta comunale né di ridimensionarne la presenza"


Di:

Foggia. “Ho letto ed ascoltato con grande stupore le dichiarazioni rilasciate dal segretario provinciale di Alternativa Popolare, On. Franco Di Giuseppe, circa la verifica politica in corso al Comune di Foggia. Rispetto la posizione espressa dal suo partito, ma la considero forzata sia nei toni sia nei contenuti”. Così il sindaco di Foggia, Franco Landella.

Come l’On. Di Giuseppe sa bene, da parte mia non c’è mai stata alcuna intenzione di estromettere la sua forza politica dalla Giunta comunale né di ridimensionarne la presenza. Esattamente perché la nostra alleanza è il frutto di un accordo politico consacrato nelle urne alle ultime elezioni comunali e di una condivisione di obiettivi e programmi per la città. È tuttavia prerogativa esclusiva del sindaco assegnare le deleghe assessorili, eventualmente operando anche una loro rotazione. Peraltro si tratta di una competenza espressamente prevista dalla norma sul piano strettamente amministrativo e di un mandato pieno che mi è stato consegnato dai gruppi consiliari e dalle forze politiche della coalizione all’esito degli incontri che ho tenuto con loro.

Ritengo dunque sproporzionata la minaccia di rompere il patto elettorale e politico che ci vede insieme alla guida della città, formulata in modo non troppo velato dall’On. Di Giuseppe qualora io dovessi procedere ad una rivisitazione delle deleghe affidate a ciascun assessore della mia Giunta. Da questo punto di vista faccio appello al senso di responsabilità di Alternativa Popolare e della sua classe dirigente, verso i cittadini di Foggia prima ancora che verso gli alleati ed il sindaco. È di tutta evidenza che in assenza di questa consapevolezza ognuno dovrà farsi carico dell’onere di ciò che le sue scelte e le sue decisioni produrranno. Se Alternativa Popolare dovesse decidere di ritirare il suo sostegno all’Amministrazione comunale in carica si assumerà la responsabilità politica di uscire dalla maggioranza, con tutte le conseguenze del caso. Una responsabilità che non potrà poi essere ‘spalmata’ sul resto dell’alleanza di centrodestra né sul sindaco; e di cui il partito dell’On. Franco Di Giuseppe dovrà rispondere alla nostra comunità in via esclusiva.

Confido nel fatto che gli elementi politici di convergenza, confermati dal percorso comune svolto sino ad oggi, prevalgano sugli arroccamenti. Personalmente continuerò a lavorare precisamente in questa direzione, nella speranza che si tratti di un obiettivo per il quale si impegneranno tutti coloro i quali sono parte attiva dell’attuale esperienza di governo”.

Verifica politica. Landella replica a Di Giuseppe ultima modifica: 2017-09-21T11:27:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This