CapitanataSan Severo
Pugno di ferro dell'Amministrazione Comunale e della Polizia Locale alla prostituzione lungo il territorio comunale

Ordinanza per il contrasto della prostituzione a San Severo

"18 sanzioni ai clienti, 29 sanzioni in violazione al C.d.S e 18 ordini di allontanamento. Spenti anche numerosi roghi"

Di:

San Severo. Pugno di ferro dell’Amministrazione Comunale e della Polizia Locale alla prostituzione lungo il territorio comunale e in particolare lungo la S.S.16. A seguito dell’ordinanza sindacale n. 180 del 19 settembre 2016 si è conclusa la prima fase di controllo posta in essere dal personale della Polizia Locale, con ottimi risultati.

“Durante le attività effettuate – spiega il magg. Ciro Sacco – sono state sanzionate 18 persone che intrattenevano prestazioni sessuali a pagamento; sono stati emessi 18 ordini di allontanamento; 47 persone sono state generalizzate e inoltre sono state elevate n.29 sanzioni per comportamenti in violazione alle norme del Codice della Strada”. Infatti l’azione di intervento ha interessato il tratto di competenza territoriale della Strada Statale 16, con controlli sulla circolazione stradale e ad interventi mirati al contrasto sul fenomeno della prostituzione. Le attività espletate hanno interessato anche l’aspetto ambientale in quanto il tratto stradale, che fa da perimetro e circonda il centro urbano cittadino, era caratterizzato da una serie di roghi presenti lungo tutto il tratto della S.S. 16, che fungevano come punto di attrazione per i potenziali clienti delle meretrici.

L’operazione – aggiunge l’assessore alla Legalità, Raffaele Fanelli – oltre a rappresentare un importante tassello per l’affermazione della legalità sul territorio, ha permesso anche di bonificare l’ambiente ed evitare il propagarsi dei roghi e del fumo lungo la carreggiata”. A tal ragione, infatti, visto l’alto rischio di inquinamento ambientale, il personale della Polizia Locale con la collaborazione dell’associazione CO.N.G.E.A.V. – Guardie Ecologiche San Severo, muniti di mezzo dotato di modulo anti incendio, ha compiuto una serie di controlli mirati allo spegnimento e alla bonifica dei roghi presenti.

Il Sindaco Francesco Miglio ha rivolto un pubblico plauso agli operatori della Polizia Locale, chiedendo il proseguimento di operazioni finalizzate a difendere il decoro urbano del territorio oltre che la sicurezza dei cittadini che percorrono la Statale 16. “Ringrazio – conclude il Sindaco Francesco Miglio – la Polizia Locale che quotidianamente opera non solo nel centro abitato ma anche nel circondario contribuendo a monitorare e fronteggiare il degrado e i comportamenti che alimentano l’illegalità”.



Vota questo articolo:
1

Commenti

  • Affermo che le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati