Economia

Etichetta “Arriva l’obbligo origine derivati pomodoro”


Di:

Bari. Bene per il Codacons l’obbligo di indicare in etichetta l’origine dei derivati del pomodoro, deciso dai ministri delle Politiche Agricole e dello Sviluppo Economico.

“Finalmente, anche se con enorme ritardo, viene attuata una vera tutela dei consumatori e del Made in Italy – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Gli taliani sono stati finora del tutto ignari circa la provenienza delle materie prime di numerosissimi prodotti, al punto che il 50% della spesa alimentare nel nostro paese era “anonima”. Grazie a questa novità i cittadini sapranno da dove vengono i pomodori che compongono sughi, conserve e salse che finiscono sulle loro tavole, e sarà possibile garantire maggiore trasparenza e consapevolezza“.

Dopo latte, pasta e pomodori, però, il Codacons chiede di estendere l’obbligo di etichettatura d’origine alla totalità dei prodotti alimentari. “Oggi per beni di elevato uso quotidiano regna il mistero, e non si conosce da quale paese del mondo provenga la materia prima. I consumatori, al contrario, hanno pieno diritto di sapere cosa mangiano perché l’origine dei prodotti modifica le scelte economiche degli utenti” – aggiunge Rienzi.

Etichetta “Arriva l’obbligo origine derivati pomodoro” ultima modifica: 2017-10-21T16:46:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi