Cronaca

Palese in tackle su Nichi: “Assunzioni negli Assessorati e Agenzie. E il personale retrocesso?”


Di:

Rocco Palese (image: ilsussidiario.net)

Rocco Palese, capogruppo Pdl (image: ilsussidiario.net)

Bari – “Nei prossimi giorni i vertici dell’Ares, l’agenzia regionale sanitaria, dovranno tornare in Commissione con una relazione scritta sulla situazione delle consulenze ‘d’oro’ e della gestione del personale e una puntuale ricognizione delle attività svolte. Intanto, però, emerge ogni giorno di più che tutte le Agenzie regionali e gli assessorati, fanno man bassa di dirigenti, consulenti, dipendenti assunti dall’esterno, senza alcun controllo sui numeri e sui costi e, soprattutto, in barba ai circa 600 dipendenti regionali retrocessi per cui a parole tutti dicono di voler trovare una soluzione, ma nei fatti vengono abbandonati a se stessi”.

Lo sostiene in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese, che aggiunge: “Mentre la Puglia è nuovamente finita su Striscia la Notizia per la decisione della Giunta regionale di bandire concorsi per 29 nuovi dirigenti e siamo ancora in attesa di sapere cosa ne pensi il Presidente Vendola, ogni giorno scopriamo che le Agenzie regionali, da Pugliapromozione all’Arem, dall’Ares e all’Arif, dall’Arti all’Arpa, continuano a pubblicare bandi per reclutare personale dall’esterno, senza che via sia un controllo sulle spese che questo comporta e senza il minimo ritegno per le tasche dei cittadini. E c’è addirittura qualche assessore che pensa di costituirne di nuove! Crediamo sia arrivato il momento per la Regione Puglia, di fare una seria ricognizione di ciò che avviene in queste Agenzie e di quanto e quale personale (e come) viene assunto dall’esterno, mentre gli oltre 600 dipendenti regionali retrocessi stanno a guardare, abbandonati a se stessi e costretti a ricorrere al Giudice del Lavoro per far valere i propri diritti”.

“Non sarebbe meglio – conclude Palese – se, nelle more delle definizioni di questi ricorsi, la Regione Puglia smettesse quantomeno di continuare ad assumere dall’esterno? E non sarebbe ora che tutti gli assessorati e tutte le Agenzie regionali tirassero fuori finalmente i numeri, i costi e le modalità delle centinaia di assunzioni e consulenze?”

Redazione Stato

Palese in tackle su Nichi: “Assunzioni negli Assessorati e Agenzie. E il personale retrocesso?” ultima modifica: 2011-11-21T18:31:52+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • avv. Eugenio Gargiulo

    Da: Avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

    “Snobbato” dalle istituzioni locali e dall’Università di Foggia, l’avv. Eugenio Gargiulo “sogna” ora una targa celebrativa del suo primato europeo stabilito sul web!

    Che possa essere considerato un “personaggio scomodo” e , perfino, “ingombrante” per le istituzioni locali della Capitanata, lo si era capito già alcuni anni fa quando , grazie alle sue “mirabolanti performance” in un concorso pubblico presso un’azienda municipalizzata , fu causa di un grave imbarazzo per la “Giunta Agostinacchio” che, all’epoca reggeva le sorti del Comune di Foggia. L’avv. Eugenio Gargiulo, allora giovanissimo legale foggiano, venne “estromesso” dalla graduatoria finale di un concorso per dirigente presso l’azienda AMICA con la dicitura di “sovradimensionato rispetto all’ incarico da ricoprire” ovvero di “troppo qualificato” rispetto alle mansioni lavorative eventualmente da attribuirgli . Il Comune di Foggia , di fronte al “clamore nazionale” suscitato dalla vicenda, preferì “fare orecchie da mercante”, glissando abilmente su ogni legittima ed attesa risposta o motivazione da addurre a giustificazione dell’episodio.

    Che, per niente “domo” per quanto capitatogli, l’avv. Eugenio Gargiulo abbia continuato, imperterrito, per la sua strada, raggiungendo, oggi, l’invidiabile primato continentale , sancito dalla autorevole “Google Zeitgeist”, di “legale europeo più cliccato sul web” per l’anno 2011, record conseguito dopo aver “inanellato” per tre anni di seguito altresì il titolo di “legale italiano più cliccato sul web”, grazie anche alle sue inchieste sulle molteplici magagne e problematiche sociali che affliggono la terra di Capitanata ; e che ciò , diciamo così, l’abbia reso un po’ “inviso” alle istituzioni locali , “richiamate, spesso,all’ordine” dal medesimo avvocato in tema di nuovo piano della sosta tariffata, o indiscriminato aumento della TARSU, probabilmente spiega il perché il giovane legale foggiano non sia stato, ad oggi, ancora “convocato” presso Palazzo di Città o a “Palazzo Dogana” o ,ancora , presso la sede dell’Università degli Studi di Foggia, per la consegna di una giusta e meritata “targa celebrativa” dei suoi record e primati, raggiunti grazie ad Internet, che rendono onore e , nel contempo, danno lustro sul web all’intera nostra terra di Capitanata!

    Era tutt’altro che semplice raggiungere dapprima il primato di “legale italiano più cliccato sul web” e, successivamente, il medesimo titolo in campo europeo , scavalcando in classifica avvocati , “lawyers” , “abogados”, “avocat”, di “spessore nazionale” e con una fama televisiva e mediatica di gran lunga maggiore; ciò nonostante, il motore di ricerca più utilizzato “in rete” dal popolo degli internauti ha collocato, per il 2011, l’avv. Eugenio Gargiulo al primo posto in Europa della sua “Google Zeitgeist” , non tanto in relazione alla “notorietà” raggiunta su Internet dal legale foggiano quanto, piuttosto, tenendo conto di quelle che sono state le pagine dei vari siti e testate del web “prodotte” e “realizzate” grazie alla collaborazione attiva del giovane avvocato , attualmente recensite in numero di circa 250.000 (dati ufficiali Google)!

    La crescita esponenziale dei “contributi” presenti sui vari link-web relativi all’avv. Eugenio Gargiulo, pari a circa il 300% rispetto all’anno 2010, precedentemente “monitorato”, è valsa al legale foggiano, quindi, oltre all’altresì riconfermato “primato virtuale italiano” , anche, il record europeo, citato da un’altrettanto importante ed autorevole testata giornalistica mondiale del web ,ovvero “Latin free news”, che riceve, quotidianamente, milioni di “click” dal “popolo degli internauti”.

    L’articolo della importante testata editoriale di lingua ispanica, relativo al primato del giovane avvocato foggiano, ha evidenziato il curioso “exploit” del legale dauno utilizzando il seguente titolo : “Escluso dalla graduatoria finale di un concorso pubblico perché “troppo qualificato”, si prende la sua rivincita su Internet, conquistando il titolo di “legale europeo più cliccato sul web”!

    Ora, l’avv. Eugenio Gargiulo “sogna” legittimamente un “riconoscimento istituzionale” a quello che è il suo primato europeo, tutto foggiano, da realizzarsi magari tramite la consegna di una “targa celebrativa” dei suoi record conseguiti sul web , ad opera o del sindaco di Foggia – ing. Mongelli – , o del Presidente della Provincia – on. Pepe-, o, ancora, del Rettore dell’Università degli Studi di Foggia – prof. Volpe-…….e non ha mica tutti i torti ad ambire a tutto ciò !!!
    Foggia, 21 novembre 2011 Avv. Eugenio Gargiulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This