Manfredonia

Il Teatro addosso, parte stagione al Dalla

Di:

Manifesto Regione (st)

Manfredonia – MANCA una settimana esatta al via della Stagione 2012/13 del Teatro Comunale “Lucio Dalla”, organizzata dal Comune di Manfredonia in collaborazione col Teatro Pubblico Pugliese, in sinergia con la compagnia Bottega degli Apocrifi.

Il migliore teatro italiano calpesterà tra novembre e marzo le tavole del Teatro Dalla: da Giuseppe Battiston a Enzo Vetrano, da Stefano Randisi a Michele Riondino, da Paolo Poli ad Arturo Cirillo.
Spettacoli classici si alterneranno a spettacoli contemporanei: dallo Shakespeare di Macbeth e di Romeo e Giulietta, passando per un Giovanni Pascoli reinterpretato nello spettacolo Aquiloni, fino ad arrivare a la Signorina Else di Arthur Schnizler e a Ferdinando, il capolavoro di Annibale Ruccello.

Sette spettacoli più uno fuori abbonamento per 8 appuntamenti d’eccezione che regaleranno al pubblico altrettante serate ricche di emozioni, pensieri, stimoli.

Il costo degli abbonamenti prevede tariffe differenziate che vanno dai 70 ai 98 euro, e una tariffa speciale di soli 40 euro è prevista per i ragazzi fino a 19 anni.

Il desiderio del Comune è quello di rendere il teatro accessibile alla popolazione, in particolare ai giovani. Bottega degli Apocrifi insiste nel sottolineare l’alto valore artistico degli spettacoli e la possibilità concreta che il teatro e la cultura tutta siano strumenti capaci di migliorare la qualità della vita di un Territorio. Ed è per questo che la compagnia lancia, pur in un momento economico così difficile, un appello a tutte le Aziende del Territorio a sottoscrivere abbonamenti alla Stagione di Prosa, da far ruotare tra i propri dipendenti o da regalare ai clienti importanti.

Le Aziende che aderiranno a questa iniziativa verranno inserite nella parete dei sostenitori del Teatro Dalla, che verrà situata nel foyer del Teatro Comunale.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi